Tegola Eto’o, condannato per frode fiscale!

Brutte notizie per l’ex campione dell’Inter Samuel Eto’o, condannato a 22 mesi di reclusione dal tribunale spagnolo per una frode da circa 3,8 milioni commessa ai tempi in cui militava nel Barcellona

Samuel Eto'o
Samuel Eto’o – Nanopress.it

Amato da tutti i tifosi dell‘Inter, Samuel Eto’o è stato uno dei protagonisti della storica cavalcata nerazzurra verso il triplete del 2010 con Jose Mourinho, ora l’ex attaccante numero 9 si trova ad affrontare una situazione personale spiacevole di cui però ha subito ammesso le proprie responsabilità.

Il fatto risale ai tempi in cui il bomber senegalese giocava nel Barcellona, per il quale il tribunale di Spagna ha emesso una sentenza di condanna di 22 mesi con sospensione della pena applicando anche al giocatore una multa da 1,8 milioni di euro.

Eto’o ammette le sue colpe

Samuel Eto’o ha subito ammesso le proprie responsabilità, accettando la decisione del tribunale di Spagna e riconoscendo l’errore commesso a causa della sua giovane età ed a qualche consiglio del suo procuratore Jose Maria Messales.

Eto'o al tribunale di Spgana
Eto’o al tribunale di Spagna – Nanopress.it

Il senegalese commenta l’episodio mettendo in evidenza la sua giovane età e l’inesperienza che lo portò a fidarsi ciecamente del suo procuratore, persona a lui molto vicina non soltanto dal punto di vista lavorativo ma anche personale.

L’ex campione dell’Inter ora dovrà scontare un anno di reclusione con sospensione della pena, pagare una multa di 1,8 milioni di euro e restituire una somma vicina ai 4 milioni per le tasse legate ai suoi diritti d’immagine durante il suo periodo con i blaugrana tra il 2006 ed il 2009.

Da sottolineare comunque l’atteggiamento di Eto’o che ha immediatamente accettato l’esito della sentenza dimostrando grande maturità ed intelligenza, ora per il 41enne senegalese inizierà un periodo difficile in cui dovrà scontare pagare gli errori commessi in passato.