Talebani: le presentatrici televisive afghane devono coprirsi il viso

I talebani hanno ordinato alle presentatrici televisive afghane di coprirsi il viso mentre sono in onda.

Donna con hijab
Donna con hijab – Nanopress.it

Presentatrici e reporter devono portare l’hijab quando sono in onda: i media sono stati informati del decreto dei talebani e dovranno seguire tali direttive. La sentenza arriva due settimane dopo che a tutte le donne è stato ordinato di indossare il velo sul viso in pubblico per non ricevere punizioni.

Talebani, velo sul viso per le presentatrici quando sono in onda

Le restrizioni alle donne sono inasprite: per loro è vietato viaggiare senza parenti maschi e le scuole secondarie sono chiuse per le ragazze. Il nuovo decreto dei talebani è stato ampiamente criticato su Twitter. Molti lo definiscono come un altro passo del regime per promuovere l’estremismo.

Il mondo utilizza mascherine per proteggere le persone dal Covid. I talebani schierano mascherine per proteggere le persone dal vedere i volti delle donne giornaliste. Per i talebani, le donne sono una malattia

ha twittato un attivista.

Un soldato Talebano
Un soldato Talebano – NanoPress.it

Le donne afghane devono indossare il velo

Dopo aver ottenuto il potere lo scorso agosto, i talebani avevano sospeso l’emanazione di nuove leggi su ciò che le donne dovrebbero indossare, fino a questo mese, in cui hanno esplicitato le nuove regole che ogni donna afgana deve seguire al fine di non essere punita. Un post su Twitter:

All’inizio di maggio, il Ministero per la prevenzione del vizio e la promozione della virtù ha annunciato che tutte le donne avrebbero dovuto coprirsi il viso in pubblico. Chiunque si rifiuti di conformarsi rischia una serie crescente di punizioni.

L’ultimo decreto chiarisce che l’ordine dei governanti intransigenti sulle coperture per il viso si applica anche alle donne che lavorano sul piccolo schermo:

“Sulla base delle informazioni ricevute dalle notizie di Tolo, l’ordine è stato emesso a tutti i media in Afghanistan

ha riferito il canale di notizie Shamshad.

Le proteste delle donne

Decine di donne afghane stanno protestando contro il nuovo ordine dei talebani, che fanno fare dei passi indietro alle donne del paese. Non riconosciuto dalla maggior parte della comunità internazionale, il governo guidato dai talebani si è impegnato a non rispettare i diritti umani e i diritti delle donne.

Le Nazioni Unite in Afghanistan hanno espresso preoccupazione per l’annuncio fatto, affermando che questa decisione contraddice numerose regole, in merito al rispetto e alla tutela dei diritti umani di tutti gli afgani, compresi quelli delle donne e delle ragazze.

I talebani avevano lanciato, però, un avvertimento: se le donne disobbediranno all’ordine, i loro genitori saranno stati puniti e imprigionati.