Suora sconvolta a Napoli: ferma due modelle che si baciano e urla furiosa

Un video sta diventando virale sui social: una suora ferma uno shooting fotografico a Napoli, mentre le due modelle si stavano scambiando un bacio. Impazzisce e impreca contro tutti. 

Suora ferma le modelle a Napoli-
Suora ferma le modelle a Napoli – Nanopress.it

Un episodio omofobo che sta diventando virale è accaduto in questi giorni a Napoli, dove si stava svolgendo uno shooting fotografico.

Ieri, infatti, una suora è impazzita alla vista di due attrici e modelle che si baciavano, posando per un lavoro ambientato tra i vicoli della città partenopea. Ecco cosa è successo e il video che sta girando sul web.

Suora furiosa attacca due modelle che si baciano: “Questo è il diavolo!”

In queste ore un video diffuso su tutti i social network sta diventando virale: le immagini mostrano due attrici di “Mare Fuori”, ovvero Serena de Ferrari e Kyshan Wilson, tra le strade di Napoli a lavoro.

Le due ragazze si baciano e improvvisamente una suora le divide, avvicinandosi e urlando con rabbia.

Senza ritegno, la suora si avvicina alle due ragazze e urla indignata da quella scena di bacio saffico, nonostante tutto il team presente allo shooting l’abbia invitata ad andare via, per non intralciare il lavoro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Serena de Ferrari (@serenaltair)

L’anziana donna si è rivolta in malo modo alle due attrici, per via di quel bacio che le ha sconvolto la vista: “Che fate? Questo è il diavolo!”.

Per lei, come per molti religiosi, quel gesto è opera del diavolo e non ha paura a urlarlo imprecando contro tutti, come si vede dal video, pubblicato proprio dalla De Ferrari.

La denuncia contro l’omofobia

Il video è stato pubblicato praticamente in diretta, all’inizio divertendo anche le stesse protagoniste che, però, razionalizzato l’episodio hanno denunciato l’atteggiamento decisamente omofobo della suora.

Bandiera LGBTQ+
Bandiera LGBTQ+ – Nanopress.it

Nel post pubblicato, infatti, Serena De Ferrari ha scritto “God doesn’t love Lgbt”, ovvero “Dio non ama LGBT”, ovvero la comunità gay che da anni combatte per l’abolizione dei pregiudizi, della violenza contro la diversità.

Episodi come questo, che all’inizio ha fatto sorridere ma che deve far riflettere, purtroppo sono all’ordine del giorno in tutto il mondo.

In Italia, in particolare, sentiamo ogni giorno di violenze contro la comunità LGBTQ+, che protesta costantemente e cerca di far valere i propri diritti.

Sul web sono tantissimi i commenti indignati dopo aver visto questo video, segno per alcuni di un’arretratezza inaccettabile, ancora radicata nei valori della Chiesa. Altri, invece, giustificano la donna, che data la sua età non potrebbe mai avere una mentalità molto aperta.