Strage a Tunisi: la coppia spagnola ritrovata viva dopo 24 ore

Juan Carlos Sánchez e Cristina Rubio, spagnoli di Valencia, sono stati ritrovati vivi dopo quasi 24 ore: i due nascosti nei sotterranei del Museo del Bardo.

Strage a Tunisi: la coppia spagnola ritrovata viva dopo 24 ore

Juan Carlos Sánchez e Cristina Rubio, una coppia spagnola originaria di Valencia, rimasta coinvolta nell’attentato a Tunisi, è stata ritrovata dopo quasi 24 ore. I due erano rimasti nascosti nei sotterranei del Museo del Bardo. Cristina è al quarto mese di gravidanza. Sono stati aiutati da un impiegato del museo, che li ha fatti nascondere durante tutte le quattro ore, in cui si è verificato l’assedio dei terroristi. Sono stati ritrovati sani e salvi e sono stati portati in ospedale per i controlli sanitari.

La testimonianza: “Ci hanno sparato dal bus” [AUDIO ESCLUSIVO]
Perché l’Isis ha scelto la Tunisia?
Chi sono le vittime italiane e i dispersi

Con loro in ospedale c’è anche l’impiegato del museo, che ormai tutti avevano dato per disperso e riguardo al quale la stessa madre aveva dichiarato che pensava fosse morto. Non è stato chiarito dalle autorità tunisine come mai i tre non siano stati individuati, quando, al termine dell’assedio, l’intero edificio è stato passato in rassegna.

Parole di Gianluca Rini

Gianluca Rini è stato collaboratore di Nanopress, Tanta Salute e Pourfemme dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla salute, l'ambiente, il benessere.

Da non perdere