SquisITA – L’Italia in un boccone, le eccellenze gastronomiche fanno tappa a Napoli

Cinque eventi in tutta Italia dedicati al buon cibo e della filiera Made in Italy: parliamo di “SquisIta – L’Italia in un boccone”, che arriva per la tappa a Napoli.

Napoli
Napoli – Nanopress.it

Valorizzare le eccellenze tipiche del territorio, sostenendo la diffusione dei prodotti locali: ecco cosa fa METRO Italia, società internazionale leader nel commercio all’ingrosso.

In occasione dei suoi 50 anni, la società ha deciso di celebrare l’enogastronomia italiana con un tour realizzato in cinque bellissime regioni italiane, per creare dibattito tra tutti gli attori della filiera dei consumi, dai produttori ai ristoratori. L’evento si chiama “SquisIta – L’Italia in un boccone” e ora arriva a Napoli.

“SquisIta – L’Italia in un boccone”, tappa a Napoli per promuovere le eccellenze campane

METRO Italia è partner dell’horeca e sostiene il legame con il territorio di origine dei prodotti, promuovendo l’utilizzo di materie prime locali per gli oltre 180.000 clienti professionisti della ristorazione italiana.

Questa realtà è uno dei pilastri della strategia di sostenibilità dell’azienda, che supporta i produttori del territorio. Per parlare di questa questione molto importante nel nostro Paese, METRO ha deciso di organizzare una serie di eventi in tutta Italia, che portano il nome di “SquisIta – L’Italia in un boccone”, che tende a valorizzare le materie prime di ogni territorio mostrandole a tutti i protagonisti del settore food.

In questi giorni, la nuova tappa è stata Napoli, la bella città partenopea dove materie prime e cibo di qualità non mancano di certo.

Napoli, terra di materie prime eccellenti

In una splendida location come quella del ristorante dello chef Gino Sorbillo, chiamato Lievito Madre Al Mare che si trova sul lungomare di Napoli, si è tenuto questo incontro organizzato da METRO Italia.

Gino Sorbillo
Gino Sorbillo – Nanopress.it

Un momento di confronto per la promozione delle materie prime enogastronomiche campane, simbolo e orgoglio di questa regione italiana. Tra i presenti all’evento, c’erano anche Severino Nappi, consigliere regionale, Luigi Carbone, consigliere comunale, Flavia Sorrentino, vicepresidente del Consiglio comunale, e i produttori locali “Latteria Sorrentina” e “la Fiammante”.

Le tradizioni napoletane e della campania in campo culinario rappresentano un vero e proprio simbolo per l’Italia: di questo si è discusso durante questo incontro molto importante, battendo la mano sul ruolo centrale che la Campania ricopre per l’azienda METRO.

Anche il padrone di casa Gino Sorbillo si è esposto durante il dibattito, esternando il suo orgoglio per la sua regione: “La mia filosofia di business è quella di integrare la tradizione con l’innovazione, utilizzando prodotti di qualità. Sono orgoglioso che la Pizza Napoletana sia giunta a livelli qualitativi altissimi e che anche all’estero sia riconosciuta come un’eccellenza da preservare”.