Spara dal terrazzo e ferisce un immigrato: 'Volevo colpire un piccione'

carabina

Un uomo ha sparato con la sua carabina dal terrazzo di casa, a Vicenza, e ha ferito un operaio che stava lavorando su un ponteggio poco distante. L’uomo ha dichiarato che stava tentando di colpire un piccione e avrebbe dunque esploso il colpo in direzione del volatile. E’ stato denunciato per lesioni personali aggravate ed esplosioni pericolose.

La vicenda, si legge sul Giornale di Vicenza, è accaduta a Cassola, una paese in provincia.

L’uomo colpito alla schiena, portato in seguito al ferimento all’ospedale San Bassiano, è di origine capoverdiana, lavora per una ditta di impianti elettrici e quando lo sparatore ha fatto fuoco si trovava a circa 7 metri di altezza, su una pedana mobile.

Dopo essere stati allertati, i carabinieri hanno intercettato il punto da cui è partito lo sparo, il terrazzo di un’abitazione privata dove sono stati rinvenuti pallini di piombo.

Perquisendo la casa hanno trovato munizioni e una carabina, l’arma che ha ferito l’operaio capoverdiano.

Solo qualche giorno fa il capo dello Stato Sergio Mattarella si era detto indignato per l’escalation di sparatorie dell’ultimo periodo, chiarendo che “L’Italia non può somigliare a un far West, questa è barbarie”, riferendosi anche all’episodio, simile a questo, che ha portato al ferimento della piccola bimba nomade a Roma.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere