Sophia Loren, in arrivo il film "La vita davanti a sé" del figlio Edoardo Ponti

L'attrice parlando del suo regista dichiara: “Lavorare con una persona che ti conosce come tu conosci te stessa è un autentico dono e lui mi dà forza e sicurezza"

Edoardo Ponti e Sophia Loren

Foto Getty Images | Mike Marsland

Sophia Loren torna a recitare dopo quasi un decennio. Il film diretto dal figlio, Edoardo Ponti, si intitolerà “La vita davanti a sé” e sarà disponibile su Netflix il prossimo 13 novembre. Il lungometraggio è un adattamento dell’omonimo romanzo di Romain Gary, in lingua originale “La vie devant soi“, e racconta la storia di Madame Rosa, una superstite dell’Olocausto che cura i figli delle prostitute nel suo appartamento di Bari.

La bellissima Sophia Loren interpreta la protagonista Madame Rosa, che nel corso del film instaura un legame speciale con i bambini e il dodicenne senegalese Momo, che inizialmente l’aveva derubata. Nel lungometraggio si svilupperanno forti legami, al punto da formare una vera e propria famiglia che dovrà affrontare numerosi ostacoli.

Faranno parte del cast anche i talentuosi attori Renato Carpentieri, Massimiliano Rossi e il senegalese Ibrahima Gueye.

La splendida Sophia Loren, che nei giorni scorsi ha spento le 86 candeline, in un’intervista a Deadline, rivela di essere stata fin dal principio un’appassionata del romanzo. “Sono sempre stata una grande fan del libro e quando mio figlio mi ha proposto il ruolo, si è avverato un sogno e ho colto al volo l’opportunità. La storia è ricca di significati: è divertente, straziante e poetica, ma anche di grande attualità, perché racconta di un’amicizia fra due personaggi apparentemente separati in tutto – etnia, religione, cultura e generazione – ma che in realtà sono due facce della stessa medaglia. Mi è piaciuto interpretare Madame Rosa, perché è una donna dura e fragile, una sopravvissuta e mi ricorda molto mia madre”, le parole dell’attrice.

Mamma Sophia Loren e il figlio Edoardo sul set per la terza volta

E’ il terzo film diretto dal figlio Edoardo, nato dal matrimonio con il produttore Carlo Ponti, per cui l’attrice recita. Il primo è stato nel 2002 per “Cuori estranei” e nel 2014 per il cortometraggio “La voce umana”. Sophia Loren rivela che lavorare col figlio Edoardo è un vero e proprio privilegio. “Lavorare con una persona che ti conosce come tu conosci te stessa è un autentico dono e lui mi dà forza e sicurezza e non si arrenderà fino a quando non darò il massimo. Con lui dietro la macchina da presa sono stata libera di dare tutta me stessa e conserverò quest’esperienza per sempre, sia come attrice sia come madre”, le dichiarazioni di Sophia Loren.

Parole di Alanews

Da non perdere