Sondaggi politici elettorali, oggi, 28 febbraio 2017: il M5S supera il PD

Roma, convegno 'Manutenzione Straordinaria per l'Italia'

Roma, convegno 'Manutenzione Straordinaria per l'Italia'

I sondaggi politici elettorali, oggi, 28 febbraio 2017, vedono il Movimento 5 Stelle in netta ripresa sul PD. In questi ultimi tempi i riflettori sono tutti puntati sulla scissione del PD, ritenuta il vero ago della bilancia di quelli che potranno essere i nuovi scenari politici in Italia. Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa ci raccontano i sondaggi politici più recenti.

Gli ultimi sondaggi elettorali, condotti dall’Istituto Emg Acqua per il Tg La7 di lunedì sera, 27 febbraio 2017, evidenziano il primo effetto post scissione: un M5S che supera di poco il Partito Democratico e uno scenario politico generale che si delinea sempre più chiaramente come tripolare.

Ecco nel dettaglio i sondaggi politici di La7:

– Democratici e Progressisti di Bersani, Speranza e D’Alema: +3,9%;

– Sinistra Italiana: dal 3,9% al 2,4%;

I sondaggi elettorali oggi, riguardo alle intenzioni di voto, mostrano il seguente scenario:

– M5S: perde lo 0,3% e si assesta al 28,4%;

– Il PD: perde l’1,8% e si assesta al 28%;

– Lega Nord: sale di 0,1% e si assesta al 13,3%;

– Forza Italia: sale di 0,1% e si assesta al 12,2%;

– Fratelli d’Italia: sale dello 0,4% e si assesta al 4,9%.

Gli ultimi sondaggi elettorali di IPSOS per il Corriere della Sera, parlano di un 58% degli intervistati che ritiene Renzi più vulnerabile, dopo la scissione del PD; un 14% ritiene invece si sia rafforzato; il 28% non ha un’opinione a riguardo.

Inoltre, per il 64% degli intervistati la scissione è un puro scontro personalistico, senza alcun progetto politico alle spalle, per il 23% è il risultato di vedute politiche e programmi differenti, mentre il restante 13% non sa.

SONDAGGI POLITICI DEL 23 FEBBRAIO 2017

Gli ultimi sondaggi politici mostrano uno scenario politico inaspettato: la Cosa Rossa di Bersani ruba i voti al Pd e la Movimento 5 Stelle. Tutti quelli che hanno creduto che la scissione del Pd avrebbe avvantaggiato i pentastellati, si è sbagliato e davanti agli ultimi sondaggi elettorali rischia di rimanere deluso.

Attualmente lo scenario politico del Pd è tutt’altro che un’immagine di stabilità, non solo, secondo i sondaggi politico elettorali effettuati da Tecné per Matrix, il Pd senza la minoranza Dem, otterrebbe il 22,8% dei voti. La Cosa Rossa di Bersani invece, sempre secondo alcuni sondaggi politici elettorali, guadagnerebbe il 10,3%, quota sufficiente a infrangere i sogni di gloria di Renzi.

La scissione del Pd dunque non ha avvantaggiato il Movimento 5 Stelle: sempre secondo i sondaggi, il M5S sarà comunque la prima forza politica del Paese con il 27,6%, tuttavia non riusciranno a ingrandire il loro bottino. Perderanno addirittura una fetta, circa il -2,7%.

Questo sta a dimostrare che il nuovo partito che prenderà forma a sinistra catalizzerà voti, principalmente dai delusi del Pd, infatti secondo gli ultimi sondaggi elettorali, il 29,8% dichiara che voterà per il nuovo partito di Bersani e compagni. Non solo, otterrà consensi anche dagli elettori che da sinistra si erano spostati verso il Movimento 5 Stelle.

Nonostante l’attuale scenario politico, gli italiani non sembrano essere preoccupati della scissione del Pd, stando a quanto riportato da un sondaggio elettorale dell’Istituto Piepoli per SkyTg24, il 40% ritiene che con buona probabilità si tornerà alle urne alla scadenza naturale della legislatura, quindi nel 2018. Solo il 21% degli intervistati crede che si andrà alle elezioni il prossimo giugno. Insomma, secondo gli ultimi sondaggi politici, il Governo Gentiloni, nonostante le numerose polemiche, sembra destinato a durare.
La figura che al momento sembra riscuotere la fiducia dei cittadini del Bel Paese è il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con il 58% dei consensi.

E’ questo l’affresco che disegnano i sondaggi politici elettorali, oggi, di certo nelle settimane a venire, gli scenari politici subiranno diversi repentini cambiamenti. Per rimanere sempre aggiornati sugli ultimi sondaggi elettorali, continuate a seguirci.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere