Sinner eliminato, passa Carreno Busta in due set!

Dopo aver fatto fuori Fabio Fognini al primo turno Carreno Busta si conferma bestia nera degli italiani eliminando anche Jannik Sinner, l’altoatesino gioca una partita brutta e molto fallosa uscendo con il netto parziale di 6/2,6/4.

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Nanopress.it

Un deludente Jannik Sinner abbandona il torneo di Montreal al termine di una delle più brutte partite giocate in questo 2022 dall’altoatesino che non riesce mai ad entrare in partita soffrendo le grandi accelerazioni dello spagnolo.

Per il talento che ha e per l’ottimo momento di forma era lecito attendersi di più da un Sinner lontanissimo parente del meraviglioso tennista ammirato nell’ultima edizione di Wimbledon in cui ha raggiunto la semifinale.

Sinner, delusione a Montreal

Niente da fare per il tennis italiano che nel primo masters 1000 della stagione sul cemento americano saluta Sinner e Berrettini oltre al veterano Fabio Fognini deludendo le grandi attese che il Paese aveva in vista di questo torneo.

Jannik Sinner
Jannik Sinner – Nanopress.it

Sul match di Sinner pesano i tantissimi errori non forzati del tennista italiano (ben 25) apparso in grande difficoltà nei propri turni di battuta e mai in grado di gestire il gioco aggressivo del tennista iberico che ha dominato gli scambi dall’inizio alla fine.

L’altoatesino conferma dunque le grandi difficoltà ad esprimersi sul veloce, superficie in cui ancora non riesce a giocare ad alti livelli con continuità, fattore sul quale dovrà lavorare molto anche in vista dello slam di New York.
Ora Berrettini e Sinner scenderanno in campo a Cincinnati con la speranza e l’obiettivo di riuscire a trovare una buona condizione fisica in vista del grande appuntamento con lo US Open.

Da Lunedì inoltre rientrerà anche Rafa Nadal, motivo in più per cercare di tirar fuori qualcosa in più ed arrivare con la giusta mentalità alla chiusura della stagione tennistica.
Lo Us Open rappresenta sia per Matteo Berrettini che per Sinner un’importante occasione per consacrarsi definitivamente in una stagione che è stata caratterizzata da molti alti e bassi.
L’obiettivo del tennis italiano è quello di affermarsi finalmente anche in un torneo dello slam che, dopo la finale di Wimbledon persa da Berrettini lo scorso anno, ha sempre dato più delusioni che gioie.

Jannik Sinner ha commentato con amarezza la sconfitta subita da Carreno Busta ammettendo le sue colpe e dandosi la carica pe affrontare nel migliore dei modi il prossimo appuntamento con il cemento di Cincinnati in cui proverà ad arrivare fino in fondo nel torneo.