Si scrive anche io o anch'io?

Si scrive anche io o anch'io? La nostra grammatica è piena di dubbi e di perplessità, questo è uno di quelli più 'gettonati': ecco, a tal proposito, le regole da seguire.

Si scrive anche io o anch’io?

scrivere

Eccoci tornati al nostro appuntamento settimanale con la grammatica italiana, dove dubbi amletici e perplessità lessicali troveranno finalmente risposta. Questa settimana entriamo nel fantastico mondo delle abbreviazioni con l’apostrofo: è più corretto scrivere “anche io” o “anch’io”? Anche questa volta la risposta che arriva dagli esperti non lascia adito a dubbi: si può scrivere in entrambi modi. Tutti e due sono corretti in quanto nella forma abbreviata la “e” viene sostituita con un apostrofo, quindi potete scriverlo o pronunciarlo come preferite, non dovrebbero segnalarvelo come errore.

Per quanto riguarda le nostre preferenze, cerchiamo di non utilizzare troppo le abbreviazioni, soprattutto nella lingua scritta: in questo caso ci pare più elegante scrivere “anche io” (a meno che il contesto dello scritto non sia del tutto informale), mentre quando si parla è decisamente più veloce e sbrigativo utilizzare la forma abbreviata “anch’io”. Non vi resta che scegliere quale forma preferite.

Parole di Redazione

Da non perdere