Serie A: Atalanta in rimonta sulla Lazio, Dzeko piega la Samp

L'Atalanta vince in rimonta sulla Lazio, la Roma riprende la Sampdoria dopo essere andato sotto. Finisce 3-3 la partita tra Inter e Sassuolo.

Continua a leggere

Atalanta

Foto Getty images | di Claudio Villa

Due vittorie in rimonta e un pareggio spettacolare: è questa, in estrema sintesi, l’ultima parte della 27esima giornata di Serie A. A vincere sono Atalanta, che rimonta da 0-2 a 3-2 contro la Lazio, e la Roma capace di rimontare lo svantaggio iniziale firmato Gabbiadini con la doppietta di Dzeko. Pareggia, invece, l’Inter che frena la sua rincorsa contro il Sassuolo.

Continua a leggere

Continua a leggere

Atalanta e Roma di rimonta

Rimonta della Lazio nella gara di andata, rimonta dell’Atalanta nella gara di ritorno. In sostanza, si potrebbe definire così la gara del Gewiss Stadium, ricca di emozioni e di colpi di scena. Partono forte i biancocelesti che vanno sul 2-0 prima con l’autogol di De Roon, poi con il destro dai 25 metri di Milinkovic-Savic. L’Atalanta prova a reagire, la Lazio tiene botta e cerca di rallentare i ritmi, ma al 38’ Gosens di testa riesce ad accorciare. Nel secondo tempo l’Atalanta trova il pareggio con Malinovskyi poi nel finale, complice una papera di Strakosha sugli sviluppi di un calcio d’angolo, arriva il 3-2 firmato Palomino che fissa il risultato.

Allo Stadio Olimpico, invece va in scena la rimonta della Roma. Parte a mille la squadra giallorossa che sfiora il goal per ben tre volte, ma a pungere per prima è la Sampdoria, che passa in vantaggio con Gabbiadini, sfruttando un errore di disimpegno in difesa. La Roma trova il pareggio con Carlos Perez, ma il goal viene annullato per un fallo di mano grazie all’aiuto del Var. Pareggio che arriva però al 64’, grazie ad Edin Dzeko. Inizia quindi un vero e proprio assedio giallorosso, con i padroni di casa che colpiscono anche un legno. Al minuto 85’ del match a completare la rimonta è sempre Edin Dzeko che completa la doppietta e regala 3 punti d’oro alla Roma.

Continua a leggere

Continua a leggere

Il Sassuolo punisce un’Inter distratta

Pronti, via e l’Inter subito in svantaggio. Brutta partenza da parte della difesa nerazzurra, che pasticcia e lascia Caputo indisturbato, che davanti ad Handanovic non sbaglia e porta i suoi in vantaggio. L’Inter prova a reagire e ci riesce prima con un calcio di rigore che Lukaku trasforma senza alcuna esitazione, poi con Biraghi che, servito da Sanchez, scarica un sinistro potente sotto la traversa per il sorpasso.

Nella ripresa l’inter gioca, va a un soffio dal tris con Gagliardini che colpisce la traversa a porta vuota da zero metri e poi subisce il pari del Sassuolo con il rigore di Berardi. Il pareggio dura davvero poco, perché a meno di dieci minuti dal termine la squadra di Antonio Conte torna nuovamente in vantaggio, grazie alla rete di Borja Valero, che sfrutta una mischia in area di rigore avversaria. Il Sassuolo non si perde d’animo e, a tempo quasi scaduto, pareggia di nuovo grazie a Magnani che fissa il risultato sul 3-3 e, forse, spegne i sogni scudetto interisti.

Continua a leggere

Parole di Redazione

Da non perdere