Sequestrate 4 tonnellate di carne adulterata in Sicilia

Delle carni trattate con solfiti e nitrati sono state sequestrate a Palermo. Venivano vendute nelle macellerie di Palermo, Trapani e Agrigento.

Sequestrate 4 tonnellate di carne adulterata in Sicilia

Sono state sequestrate 4 tonnellate di carne in Sicilia e sono state denunciate 25 persone. La carne veniva trattata con solfiti e nitrati, per mantenere il colore tipico del prodotto fresco. Si trattava, invece, di carni vecchie e in principio di decomposizione, che venivano vendute nelle macellerie delle province di Palermo, Agrigento e Trapani. I Nas di Palermo hanno sequestrato in un deposito di via Altofonte le carni che venivano mascherate con le sostanze chimiche, per nascondere lo scurimento caratteristico del processo di invecchiamento.

Gli additivi utilizzati in queste carni possono portare anche a conseguenze sulla salute, specialmente nei soggetti sensibili. Nitriti e solfati possono provocare difficoltà respiratorie, asma e tosse e su alcuni soggetti possono avere effetti anche mortali.

Parole di Gianluca Rini

Da non perdere