Scomparsa Angela Celentano: la famiglia diffonde una nuova foto

Il giallo di Angela Celentano va avanti da 26 anni e la famiglia ha diffuso una nuova foto di come apparirebbe oggi. Si tratta di un nuovo age progression elaborato per capire i tratti attuali della bimba scomparsa sul Monte Faito (Napoli) nell’estate del 1996.

Angela Celentano
Angela Celentano – Nanopress.it

I genitori Catello e Maria Celentano non hanno mai smesso di cercare Angela, la loro bambina scomparsa misteriosamente mentre si trovavano sul Monte Faito a Voco Equense, nel Napoletano, e ora sperano in una nuova pista.

Angela Celentano 26 anni dopo: l’age progression mostra il volto attuale

Il volto attuale di Angela Celentano sarebbe molto simile all’age progression diffuso dalla famiglia della bimba scomparsa sul Monte Faito nell’agosto 1996. Lo rivela la famiglia, in una nota in cui mostra l’immagine elaborata dagli esperti dell’Associazione “Missing Angels Org”, con sede in Florida (Stati Uniti).

Il padre e la madre di Angela Celentano non hanno mai smesso di sperare in una svolta nel mistero che avvolge la sorte della loro figlia, sparita nel nulla e mai ritrovata. Le sue tracce si persero nel Napoletano ormai 26 anni fa, ma una nuova pista porterebbe a puntare il fuoco delle ricerche in America Latina.

Le parole di Catello e Maria Celentano

Catello e Maria Celentano hanno fatto sapere di essere particolarmente emozionati davanti all’importante lavoro svolto dai tecnici che hanno prodotto l’age progression sul volto della loro Angela.

Catello e Maria Celentano
Genitori di Angela Celentano – Nanopress.it

 “la foto è veramente veritiera, Maria ha pianto vedendo una foto che sembra reale”.

Questo il commento del padre di Angela Celentano dopo la diffusione della nuova immagine della figlia. L’age progression è stato elaborato usando i tratti somatici di tutti i componenti della famiglia, con particolare riferimento alle altre due figlie dei Celentano, Rossana e Naomi.

La scomparsa sul Monte Faito

Il giallo di Angela Celentano, 3 anni all’epoca della scomparsa, affonda le radici nell’estate di 26 anni fa. Era la mattina del 10 agosto 1996 quando, con i genitori e altre decine di persone, prendeva parte alla gita annuale al Monte Faito organizzata dalla Comunità Evangelica di Vico Equense (Napoli).

Poco dopo le 13, Catello Celentano si accorse della sparizione della piccola. Le ricerche scattarono immediatamente, ma senza esito. Ancora oggi, a distanza di oltre due decenni, il mistero resta tale e appare impenetrabile.

La famiglia continua a sperare di riabbracciarla e guarda all’America Latina come possibile teatro della svolta. Della recente segnalazione, però, non è stato reso noto alcun dettaglio così da preservare le attività investigative che non si sarebbero mai fermate nonostante tutto questo tempo.