Sanremo 2023, Amadeus: ecco tutte le novità

Anche se mancano ancora molti mesi, Sanremo e la sua musica già sono nell’aria. E Amadeus, conduttore per la terza volta consecutiva, ha iniziato già a svelare qualche piccola news. Dal regolamento, ai possibili ospiti delle serate.

Sanremo Amadeus
Amadeus – Nanopress.it

Per il prossimo Festival di Sanremo 2023, ancora targato Amadeus, c’è un grande desiderio che potrebbe realizzarsi.

Parte la macchina del Festival

Iniziano già a sentirsi novità in casa Sanremo. Novità che riguarderanno, in particolare, la struttura delle singole serate del Festival, che andrà in onda dal 7 all’11 febbraio del prossimo anno. Anche se, per molti, è ancora presto, non è così per l’intera macchina organizzativa, con a capo, per il terzo anno consecutivo, Amadeus.

Non solo canzoni in gara, ma anche ricordi e amarcord sempre di moda. È questo quello che, anche, andrà in scena sul palco del Teatro Ariston. E, ad annunciarlo, è stato lo stesso conduttore a Verona, in occasione della presentazione di alcune serate, proprio in stile amarcord, con musica dagli anni ’60 agli anni ‘90, in onda su Raiuno a settembre e ad ottobre prossimi.

E sono proprio gli Anni ’90 ad entrare in gioco anche per il prossimo Sanremo, ad essere protagonisti della serata Cover. L’aggiunta del nuovo decennio, ai tre precedenti già presenti al Festival, ha detto Amadeus, “perché sono iconici”, proprio come gli anni ’60, ’70 ed ’80.

Chi canterà le canzoni di questo decennio? Come e quando, e soprattutto in coppia con chi? Ancora presto per saperlo. Il conduttore ha, però, annunciato, per lunedì l’uscita ufficiale del regolamento del Festival stesso.

Tanti i sogni nel cassetto per Amadeus e per il suo terzo Sanremo, in particolare per quel che riguarda gli ospiti che allieteranno queste 5 serate di musica sanremese. Ce ne è uno in particolare: Mina. Era una notizia che qualche rumors aveva fatto girare sul web e non solo. La sincerità di Amadeus è stata, però, disarmante: “Sarebbe un sogno bellissimo”.

Sanremo Teatro Ariston
Sanremo Teatro Ariston – Nanopress.it

Amadeus: “Mina a Sanremo? Un sogno”

Non nasconde, infatti, il desiderio di averla lì sul palco. Un desiderio che c’è, ma non un progetto ancora quantizzato:

Ovviamente, tutto deve partire dalla volontà di Mina

ha specificato Amadeus.

Tra gli altri desideri, anche quello di vedere tornare un pubblico “normale”. Dopo il primo Festival senza pubblico, il secondo con il pubblico in mascherina, Amadeus non nasconde che lo vorrebbe pieno di gente senza mascherina. Ma è cauto su questo e, specifica, che tutto sarà possibile concretizzarlo solo a partire dai prossimi mesi di ottobre e novembre.

Tanti sogni e desideri, molti realizzabili. Un Festival che sembra partire con il piede giusto, in attesa dell’uscita del regolamento e, anche, di iniziare anche a veder girare già qualche nome dei Big in gara.