Russia: scappa dall'ospedale seminudo in cerca di una birra

Paziente scappato da ospedale

Paziente scappato da ospedale

Un uomo ricoverato nell’ospedale di Sayanogorsk è scappato, affrontando il gelo siberiano, per andare alla ricerca di una birra. Non appena il negoziante si è accorto dell’insolito cliente che aveva appena varcato la soglia del suo negozio, ha chiamato immediatamente gli infermieri, i quali l’hanno nuovamente ricoverato.

Ancora più incredibile del solo fatto che fosse a torso nudo, c’è il fatto che era appena uscito dalla sala operatoria.

Noncurante dei dolori fisici e dei rischi, il suo unico desiderio appena rinvenuto dall’anestesia, è stato quello di potersi gustare una buona birra ghiacciata.

Dapprima ha provato a corrompere l’infermiera, che ovviamente non l’ha assecondato, quindi ha pensato a una soluzione alternativa.

Senza scoraggiarsi minimamente, con tanto di occhialini per l’ossigeno e l’addome rivestito da punti e cerotti extra large, praticamente nudo, ha staccato la flebo, si è allontanato di nascosto dalla struttura ospedaliera e si è recato nel primo piccolo negozio che ha trovato.

Alla fine, sul più bello, quando ormai la lattina di birra era a pochi centimetri dalle sue mani, la proprietaria del negozio ha subito chiamato i soccorsi e così per il nostro impavido eroe la corsa è finita senza nemmeno un premio di consolazione.

Il paziente è stato immediatamente ricondotto nella sua stanza d’ospedale, tra lo sgomento e lo stupore del personale che ancora non si capacita di come un paziente in quelle condizioni sia riuscito a sfuggire ai controlli, peraltro serrati, per via dell’epidemia di influenza.

Della sua eroica impresa è rimasta soltanto una foto ricordo, che, bisogna ammetterlo, non è nemmeno venuta bene…

Parole di Beatrice Elerdini

Da non perdere