Roberto Burioni e lo “scivolone” su twitter. Posta la foto di una ragazza e fa body shaming

Il famoso virologo è stato accusato di body shaming. Burioni intento a replicare sotto un tweet di Alex Bazzaro, deputato della Lega, ha fatto uno strafalcione. Posta la foto di una ragazza e commenta “capisco”. In un attimo le polemiche impazzano sui social.

Roberto Burioni
Roberto Burioni – Nanopress.it

Una bufera di polemiche si è abbattuta su Roberto Burioni dopo un suo commento fuori luogo.

Il noto virologo Roberto Burioni avrebbe infatti commesso uno scivolone, in quanto nel commentare il disaccordo di una giovane esponente della Lega, ha usato un comportamento che ha creato un’ondata di polemiche. 

Vediamo i commenti che hanno scatenato la polemica.

Atti di body shaming su twitter

Il luogo dal quale è partito tutto è la famosa piattaforma twitter.

Qui Burioni sarebbe intervenuto su un tweet di Alex Bazzaro commentandolo ed esponendo il suo disappunto.

Il commento postato da Burioni si riferiva al deputato accusandolo di essere  “un irresponsabile disinformatore“. 

Successivamente il commento della donna schieratosi con Bazzaro: Sono orgogliosa che nella Lega ci siano persone come Alex Bazzaro“.

Ed è in questo momento che Roberto Burioni ha commesso un errore.

Infatti, per risponderle ha deciso di condividere una foto della donna e di commentare solo con “capisco”.

Lasciando trapelare che il motivo delle convinzioni della donna erano dettate dal suo aspetto fisico.

Immediatamente arriva il post della Meloni che scrive “Rimuovi la foto e chiedi scusa”.

Le reazioni al commento di Burioni

La prima a reagire al commento del virologo è stata Giorgia Meloni con un post di risposta dove evidenzia l’errore commesso da Burioni, invitandolo a scusarsi.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni – Nanopresss.it

In seguito anche Salvini dice la sua sul social dal quale è nata la polemica, che vede protagonista Roberto Burioni.

 Anche lui come la collega condivide uno screenshot del precedente post di Alex Bazzaro commentando: “Capisci cosa? Che sei un uomo piccolo piccolo?“.

Non è di certo la prima volta che il virologo crea scalpore con le sue parole, ma questa volta è stato costretto a fare un passo indietro e a chiedere scusa: “Non era mia intenzione” a poi scritto sul suo profilo eliminando il post.

Ormai però il danno era fatto e non è passato inosservato.

I parlamentari della Lega in Commissione Vigilanza Rai hanno infatti comunicato che verranno presi dei provvedimenti nei confronti del virologo conosciuto anche per la sua presenza fissa al programma ‘Che tempo che fa?‘.

Infine anche il Codacons ha annunciato la volontà presentare ricorso contro Burioni: “Chiederemo all’Ordine dei Medici la radiazione dall’albo per il virologo”.