Rimini, corsa clandestina di motorini: vigile tenta di fermare uno scooter a calci

Corsa clandestina di scooter a Rimini: vigile tenta di fermarla prendendo a calci uno dei motorini. La polizia ha avviato un’indagine interna.

Vigile
Vigile – Nanopress.it

Il 1° maggio a Rimini diversi scooter sono stati protagonisti di una corsa clandestina, che un vigile urbano ha cercato di terminare prendendo a calci uno dei mezzi coinvolti. Il video dell’accaduto è stato pubblicato sui social. La Polizia, che ha preso possesso del filmato, ha avviato un’indagine interna per stabile l’esatta dinamica dei fatti.

Corsa clandestina di scooter a Rimini: vigile prova a fermarne uno a calci

Diversi scooter sono stati protagonisti di una corsa clandestina, che si è svolta a Rimini. Affinché tutto tornasse alla normalità, un vigile è intervento e ha cercato di bloccare uno dei vari mezzi coinvolti prendendolo a calci. Il video su YouTube:

L’intero episodio è stato ripreso e il video è finito, inevitabilmente, sui social network e, infine, nelle mani della Polizia che ha avviato una indagine interna, al fine di fare chiarezza sull’incresciosa vicenda accaduta nel giorno della festa dei lavoratori. A diffondere il video in rete è stato l’account Instagram, Welcome to Favelas.

Il comportamento dell’agente non è stato tollerato e, per questo motivo, è stato sanzionato: come si può vedere dal video che vi abbiamo linkato, il vigile attraversa la strada per cercare di fermare col piede uno dei motorini che sfrecciavano per strada. Il giovane alla guida, però, riesce a schivare il colpo, dirigendosi verso il bordo della strada.

Polizia

La lettera della madre del ragazzo quasi colpito dal vigile

La madre del giovane che ha schivato il calcio dell’agente locale, mentre era impegnato nella corsa clandestina svoltasi a Rimini, ha scritto una lettera, poi consegnata alla stampa locale, in cui ha messo nero su bianco le proprie lamentele riguardo l’accaduto. Ecco cosa ha riferito la signora: “Quel gesto poteva costare caro a mio figlio“.

Ad allertare le forze dell’ordine in merito alla corsa clandestina che ha coinvolto diversi scooter sono stati i residenti che erano quasi tutti nelle proprie abitazioni, visto che era un giorno di festa. I vigili sono prontamente intervenuti sul posto per bloccare la corsa di motorini.

Gli agenti si sono trovati di fronte a una situazione poco gestibile: come si vede dal video, dunque, pur di fermare il ragazzo a bordo del veicolo, il vigile ha usato la propria gamba come mezzo per stopparlo ed evitare che proseguisse la sua corsa per la strada cittadina.