Regina Elisabetta, cosa contenevano le sue borsette? Non ci crederai mai

La Regina Elisabetta II collezionava borsette, ma ecco cosa significavano per lei e cosa contenevano.

regina elisabetta borse
le borse della Regina Elisabetta – nanopress.it

Lo scorso 8 settembre tutto il mondo è stato sconvolto dalla notizia della morte della Regina Elisabetta II, passata a miglior vita all’età di 96 anni dopo 70 anni di Regno, il secondo più longevo di sempre.

Due giorni prima della sua dipartita la Sovrana si era mostrata nel Castello di Balmoral dove è poi deceduta, per accogliere il nuovo primo ministro del Regno Unito, Lizz Truss e nelle foto era apparsa con un bastone e delle mani violacee.

Regina Elisabetta II: ecco cosa contenevano le sue borse

I tabloid inglesi dopo la visione di queste foto avevano presupposto che la donna si stava sottoponendo a delle trasfusioni e delle flebo per rimanere in forma e far fronte ai suoi impegni.

Però alcuni segnali non erano del tutto positivo e la donna, durante una conferenza telematica aveva lasciato la riunione per via del fatto che si sentiva molto debilitata per poi nella giornata del giorno 8 settembre essere in gravi condizioni.

Dopo l’annuncio di Buckingham Palace del fatto che la Regina Elisabetta II era in condizioni critiche tutti i suoi parenti più stretti l’hanno raggiunta al capezzale per poi annunciare la sua morte alle ore 19.30 italiane.

La notizia della sua scomparsa ha scosso intere popolazioni e non solo quelle del Regno Unito perché la donna è stato un pezzo di storia importante per tutto il mondo oltre a diventare icona di stile.

Infatti, i suoi abiti dai colori sgargianti non sono mai passati inosservati e pare che la donna abbia scelto questi vestiti allegri in quanto per via della sua bassa statura voleva farsi riconoscere in mezzo alla gente.

Regina Elisabetta con borsa nera
Regina Elisabetta II – archivio NanoPress.it

Diventata la monarca donna più longeva tutti quanti hanno vissuto con l’immagine della Regina Elisabetta II che nel corso di questo suo lungo regno ha dettato anche alcune regole di stile.

Impeccabile, sempre sorridente e ironica, la donna è famosa anche per via dei suoi cappellini e delle sue borsette da cui non si separava quasi mai. Ne aveva oltre 200 quasi tutte firmata Launer.

La sua preferita era di colore nero ed ognuna ha il valore di circa 3.500 franchi e questo modello di borse sono molto rari visto che l’azienda ne produce solamente 150 ogni anno ispirandosi ad uno stile vintage.

Proprio per via del fatto che la Regina Elisabetta II amava tantissimo indossare queste borse, la stessa è stata definita “la borsa del cuore di Elisabetta” e possederne uno significava essere vicino alla Sovrana.

Recentemente, in onore del giubileo dei 70 anni di regno, era stata realizzata una borsa dal colore Monarch Purple, il viola della monarca così come una dal colore Ebony Black Traviata, dal colore preferito dalla Sovrana, il nero ebano.

Ed è proprio quest’ultima che è stata utilizzata dalla Regina durante lo show che ha dato vita ai festeggiamenti del giubileo per il suo settantesimo anno di Regno, ignara che sarebbe stato il suo ultimo anno.

Le cause della sua morte sono state accertate di vecchiaia, ma pare che nei giorni precedenti, abbia subito una caduta che ha complicato il suo stato di salute anche se in molti credono che dopo la morte di suo marito il Principe Filippo, avvenuta nel 2021 la donna non era più la stessa.

Il vero ruolo delle borsette della Regina

All’interno di quelle borse, la Regina portava con sé degli oggetti di make up, uno specchietto, delle mentine, gli occhiali da lettura e una penna, ma queste servivano anche per mandare dei messaggi in codice.

Le borse erano utilizzate per comunicare con la sua servitù. Pare infatti che se la Sovrana poggiava per terra la borsa voleva significare che la conversazione non le interessava e qualcuno doveva far in modo che questa terminasse.

Se invece se la passava da un braccio all’altro significava che il suo interlocutore stava parlando da troppo tempo mentre se l’appoggiava sul tavolo significava che il momento conviviale del pranzo o della cena doveva volgere al termine.

Regina Elisabetta II del Regno Unito
Regina Elisabetta II del Regno Unito – Nanopress.it

Diversamente se nella mano destra aveva dei guanti e la borsa era sul suo braccio sinistro, la conversazione le piaceva molto. I segnali in codice erano molto importanti per la Sovrana come quello del suo anello.

Quando la Regina se lo sfilava dal dito, voleva significare che c’era una richiesta di pronto intervento dato che qualcosa poteva metterla in pericolo.

L’iconicità di questa donna rimarrà impressa nella mente di tutti quanti nonostante i suoi funerali si sono svolti lo scorso 19 settembre e al trono sia salito suo figlio, l’attuale Re Carlo III.