Referendum sull’aborto in Kansas, vince il ‘No’: garantita l’interruzione di gravidanza

In Kansas sarà ancora garantito il diritto all’aborto, grazie alla vittoria del ‘no’ al referendum indetto sull’interruzione di gravidanza.

Diritto all'aborto
Diritto all’aborto – Nanopress.it

Gli elettori del Kansas hanno sconfitto un emendamento costituzionale che avrebbe privato i residenti del diritto all’aborto, sfidando i sondaggi e gli osservatori politici che si aspettavano un risultato diverso.

Kansas, preservato il diritto all’aborto: no al referendum

Un sonoro ‘no’ è stato dato al referendum che avrebbe eliminato il diritto all’aborto. Un quesito, come si legge su diversi siti a stelle e strisce, posto anche in modo confusionario, sotto forma di un emendamento costituzionale formulato in modo ingannevole: vuoi porre fine al diritto all’aborto? Vota ‘sì’, vuoi preservare il diritto all’aborto? Vota ‘no’.

Ragazzi, ce l’abbiamo fatta“, ha detto Rachel Sweet, responsabile della campagna per Kansans for Constitutional Freedom, quando si è rivolta a una folla di sostenitori dei diritti dell’aborto a una festa organizzaa a Overland Park. “Abbiamo bloccato questo emendamento. Ci credete?

Grazie alla vittoria del ‘no’ l’assistenza sanitaria legata alla riproduzione rimarrà disponibile in uno stato in cui sei ragazze di età inferiore ai 14 anni erano tra le quasi 8.000 pazienti che si sono sottoposte a un aborto nel 2021.

Ho sempre sostenuto che le decisioni sulla salute riproduttiva di una donna dovrebbero restare essere tra lei e il suo medico“, ha affermato il governatore democratico Laura Kelly, in una dichiarazione ai sostenitori della campagna. “Sono orgogliosa di dire che il Kansas ha difeso oggi i nostri diritti fondamentali“.

Protesta contro il divieto d'aborto
Protesta contro il divieto d’aborto – Nanopress.it

L’annullamento della Roe v. Wade

Dopo l’annullamento della storica sentenza Roe v. Wade in diversi stati non ha intaccato il diritto all’aborto del Kansas, consentendo a ogni stato di determinare le proprie regole per l’assistenza sanitaria riproduttiva. Il Kansas ha attirato l’attenzione nazionale come il primo stato a votare sui diritti all’aborto nel mondo post-Roe.

Il presidente Joe Biden, in una dichiarazione, ha affermato che il voto chiarisce che gli americani concordano sul fatto che le donne debbano esercitare il diritto all’aborto e decidere per il proprio corpo.

Grande affluenza alle urne per il voto al referendum che ha portato alla vittoria del ‘no’ e al mantenimento del diritto all’aborto che risiedono nello stato del Kansas.

L’approvazione dell’emendamento costituzionale avrebbe annullato la sentenza della Corte Suprema del Kansas e conferito al legislatore l’autorità di approvare qualsiasi tipo di restrizione all’aborto, senza eccezioni per stupro, incesto o salute della paziente.

La sconfitta dell’emendamento significa che l’aborto continuerà ad essere legale – e fortemente regolamentato.