Ragazzina violentata dal branco: il padre la fa sposare con uno degli stupratori

Una 13enne nigeriana, violentata da quattro ragazzi, è stata data in sposa ad uno degli uomini del branco per decisione del padre, che avrebbe constatato il pentimento dei giovani.

Ragazzina violentata dal branco: il padre la fa sposare con uno degli stupratori

Una ragazzina violentata dal branco. Si tratta di una 13enne nigeriana, che è stata stuprata da quattro ragazzi, che l’hanno rapita e l’hanno portata in una casa abbandonata. I quattro giovani sono stati arrestati dalla polizia, che li ha colti in flagranza di reato. Sembra che i quattro, una volta portati al comando della polizia per essere interrogati, abbiano mostrato immediatamente di essere pentiti. Proprio per questo il padre della ragazzina avrebbe deciso di darla in sposa ad uno dei quattro. Il padre della 13enne ha appreso della notizia della violenza mentre stava lavorando.

Ha dichiarato che inizialmente aveva voluto che andassero tutti in galera, ma poi avrebbe visto un sincero pentimento e avrebbe deciso di mostrare pietà. Secondo la tradizione nigeriana è la famiglia dello sposo che chiede formalmente la mano della ragazza. Il giovane, intenzionato a prendere in moglie la 13enne, è andato a chiederne la mano insieme ad uno zio, con il quale il padre della ragazzina abusata ha avuto un rapporto cordiale. La data del matrimonio è già stata fissata e l’uomo ha affermato che non c’è nulla di sbagliato nella vicenda.

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere