Proroga modello 770 e modello Redditi: la proposta dei commercialisti

Luigi Casero

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti e degli esperti contabili ha proposto al viceministro all’Economia, Luigi Casero, di poter ottenere una proroga al 30 settembre del termine di presentazione all’Agenzia delle Entrate del modello 770, in scadenza il prossimo 31 luglio, e di tutti i Modelli Redditi. Ma non solo, si richiede anche l’allineamento al 16 ottobre 2017 della presentazione delle dichiarazioni dei redditi e dell’Irap anche per i soggetti che non adottano i nuovi principi contabili nazionali. Terza richiesta è la proroga alla data del 31 ottobre 2017 dell’invio delle comunicazioni dei dati delle fatture emesse e ricevute relative al primo semestre 2017.
Restiamo allora in attesa della comunicazione ufficiale della proroga al modello 770 da parte del ministero dell’Economia che dovrebbe sancire i rinvii con appositi Dpcm che saranno – verosimilmente – firmati a breve e comunicati alla stampa.

La richiesta di proroga del modello 770 e delle altre dichiarazioni dei redditi, secondo i commercialisti, si è resa necessaria vista la concentrazione di scadenze fiscali tra giugno e luglio, che sta mettendo in difficoltà i professionisti: versamenti di imposte e contributi, adeguamenti agli studi di settore, trasmissione telematica dei modelli 730 precompilati e non, presentazione elenchi Intrastat relativi ai mesi di maggio e giugno e al secondo trimestre 2017, lavorazione degli avvisi bonari e delle lettere per la compliance recapitate in questi giorni.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/economia/2017/07/14/modello-770-scadenza-e-chi-deve-utilizzarlo/179357/” testo=”MODELLO 770 A COSA SERVE E CHI DEVE USARLO”]

E dal Mef una prima apertura sarebbe già arrivata per la proroga del 770, che potrebbe slittare il 2 ottobre, dal momento che il 30 settembre è un sabato. Ma al momento si attendono conferme: restiamo allora in attesa della comunicazione ufficiale della proroga al modello 770 da parte del ministero dell’Economia che dovrebbe sancire i rinvii con appositi Dpcm che saranno – verosimilmente – firmati a breve e comunicati a mezzo stampa.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere