Unicredit, problema risolto: si può accedere all'Home Banking

I problemi riscontrati da Unicredit sono stati risolti: ora è possibile effettuare pagamenti fisici e online con carte di credito e bancomat e non hanno potuto accedere all'area riservata

Palazzo Unicredit Milano

Foto Getty Images | Pier Marco Tacca

Nel corso della mattinata di lunedì 14 settembre 2020 l’applicazione di Unicredit aveva riscontrato dei problemi: diversi servizi sono rimasti bloccati e gli utenti non hanno potuto accedere ai proprio conti, pagare o ritirare denaro. Problemi anche per i pagamenti con le carte di credito. La situazione è tornata lentamente alla normalità intorno alle ore 12.

AGGIORNAMENTO 14 settembre 2020 ore 13

Come si può riscontrare dagli ultimi tweet di Unicredit, i servizi hanno ripreso il corretto funzionamento alle ore 12. Il temporaneo malfunzionamento, quindi, ha interessato la fascia oraria dalle 9 alle 12.

Una nota ufficiale della banca delle ore 13 riporta il seguente aggiornamento. “I sistemi della banca sono ripristinati e nuovamente in funzione. Ci scusiamo con tutti i nostri clienti per il malfunzionamento di questa mattina, dovuto a motivi tecnici.

Problemi Unicredit: disservizio nazionale

Da quanto si apprende, alle ore 9 di lunedì 14 settembre i servizi di Unicredit via app e tramite pc hanno registrato dei problemi. In particolare, pare il bug abbia coinvolto numerose località in tutto il territorio italiano. Ciò significa che il disservizio era stato registrato a livello nazionale e non locale. Non si era trattato soltanto di problemi riguardo al sito (con l’impossibilità di accedere all’Home Banking), ma anche di numerose segnalazioni rispetto ai pagamenti tramite carta o bancomat e ai prelievi di contanti.

Nel momento in cui un utente tentava di accedere all’account personale Unicredit, veniva segnalato un “errore tecnico”. Per quanto riguarda le transazioni fisiche nei negozi, invece, non era possibile pagare con carte o bancomat: i dispositivi segnalavano “transazione non eseguita”. In questo caso, quindi, gli acquirenti avevano dovuto ricorrere a un’altra forma di pagamento oppure rinunciare a effettuare l’acquisto.

Unicredit down: le cause

Unicredit ha ancora fornito le cause che hanno scatenato questo disservizio a livello nazionale. Sul profilo Twitter della banca numerosi utenti avevano pubblicato immagini e post in segnalazione dei problemi riscontrati. Unicredit si era inizialmente limitata a confermare le “anomalie e rallentamenti generalizzati in fase di accesso” ai sistemi informatici. Tuttavia, i tecnici del gruppo – avevano assicurato – stanno “intervenendo con la massima priorità” sul loro ripristino.

Alle ore 13, invece, la banca ha parlato di un “motivo tecnico.

A causa delle numerose segnalazioni degli utenti, infine, anche l’assistenza tecnica aveva riscontrato problemi nella risposta ai clienti.

Parole di Alanews

Da non perdere