Prende a pallonate la moglie incinta per farla abortire: un arresto a Cosenza

Dalle prime indagini si è appurato che l'uomo non voleva la nascita del bimbo e ha cercato in tutti i modi di interrompere la gravidanza.

Prende a pallonate la moglie incinta per farla abortire: un arresto a Cosenza

Un uomo di trentacinque anni di origine serba è stato arrestato dalle forze dell’ordine a Cosenza con l’accusa di maltrattamenti e tentato omicidio del figlio di due mesi. Prima che nascesse il bambino, l’uomo aveva già usato molte volte violenza contro la moglie incinta, che addirittura era stata presa a pallonate con l’intento di farla abortire. La donna non aveva mai denunciato il suo aggressore, ha trovato il coraggio solo quando ha visto che la furia dell’uomo era rivolta al suo piccolo.

Dalle prime indagini si è appurato che l’uomo non voleva la nascita del bimbo e ha cercato in tutti i modi di interrompere la gravidanza, prendendo la moglie a pallonate al ventre. La donna si era rivolta alle strutture ospedaliere per richiedere assistenza medica, ma non aveva mai denunciare il compagno, prima.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere