Più di 400 migranti arrivati nella notte a Lampedusa. L’hotspot è al collasso

Un nuovo gruppo di migranti è sbarcato, nella notte, a Lampedusa. Nel giro di una sola nottata sono arrivati sull’isola siciliana, circa 430 persone. Un’accoglienza ed un soccorso che risultano sempre attivi, ma l’hotspot dell’isola torna ad essere al collasso.

Migranti
Migranti a Lampedusa – Nanopress.it

Lampedusa continua ad accogliere i migranti che arrivano sulle nostre coste, prontamente soccorsi dalla capitanerai di porto e dalla Guardia di Finanza.

Altri migranti arrivano a Lampedusa

La speranza in una vita migliore, la disperazione, la fuga da un Paese in guerra: queste e tante altre sono le motivazioni che spingono tantissime persone a lasciare i loro territori e intraprendere un viaggio, lungo e a volte anche senza sapere se mai vi si arriverà, verso l’Italia e l’Europa.

Lampedusa è la porta di arrivo, dopo tanto affanno e tanta angoscia. Ed ogni giorno sono in tanti ad attraversare, chi su barconi, chi su messi di fortuna, il tratto di mare che separa l’Africa dall’Europa. Per molti, l’Italia è solo una fase di passaggio, perché si vuol andare altrove, in Francia o in Germania chissà, dove ad attenderli ci sono parenti o, semplicemente, una speranza di vita migliore.

E questa notte, nel giro di poche ore, sono arrivati a Lampedusa 433 migranti. Le loro imbarcazioni, soccorse dalla Capitaneria di porto e dalle navi della Guardia di Finanza, hanno permesso il loro arrivo in porto. Ora, l’isola siciliana accoglie tantissimi migranti e il suo hotspot è ormai al collasso.

Migranti
Migranti soccorsi dalla Guardia Costiera – Nanopress.it

Uomini, donne e ragazzi, ma fra di loro anche minori non accompagnati: questo è lo scenario di disperazione che medici, infermieri, militari e volontari si trovano davanti. È stato, però, dopo mezzanotte che, al Molo Favaloro, sono arrivate altre 53 persone. Ma non sono le uniche. La Guardia Costiera ha, insieme, rintracciato anche altre due imbarcazioni, con altri 86 e 97 migranti a bordo.

Soccorsi dalla Guardia Costiera e dalle Fiamme Gialle

La Guardia di Finanza, invece, ha soccorso altre 82 persone e, di seguito, altre 19. Le loro imbarcazioni sono state lasciate alla deriva. Un viaggio che non ha fine se pensiamo che, infine, ci sono anche i migranti che raggiungono Lampedusa e il suo porto autonomamente.

L’ultimo arrivo del primo mattino di oggi, individuati poi dalle Fiamme Gialle, sono stati un gruppo di 74 persone (con 29 donne) e altri 10 tunisini.

Viaggi disperati alla ricerca di un futuro migliore. Ora ciò che preoccupa è l’accoglienza e dare loro un buon riparo, visto che l’hotspot dell’isola ha raggiunto, e superato, la capienza sua effettiva.