Piedi nell’aceto, perché dovresti immergerli tutti i giorni per almeno 10 minuti | Benefici enormi per la salute

Piedi nell’aceto: ecco il rimedio naturale per apportare benefici alla salute ed al benessere dei nostri piedi.

Benefici per i piedi
Piedi nell’aceto – Nanopress.it

Con l’inizio dell’estate è facile che i nostri piedi siano affaticati, spossati e siano soggetti a screpolature. Passeggiare sulla sabbia, correre, fare i tuffi e camminare a lungo possono seccare e screpolare i piedi.

Per questo, è bene ricorrere ai rimedi naturali per donare ai nostri piedi un aspetto del tutto curato. L’aceto potrebbe essere la soluzione della nonna per un pediluvio perfetto e per apportare benefici enormi alla nostra salute fisica.

Ecco perché si dovrebbe immergere i piedi almeno 10 minuti al giorno: scopriamo quali sono i benefici.

Piedi screpolati e secchi: cause e sintomi

Ci sono tanti fattori che causano la comparsa della secchezza e della screpolatura dei piedi.

Non solo l’avanzare dell’età, la scorretta postura del corpo, ma anche le lunghe passeggiate che facciamo ogni giorno sulla sabbia della spiaggia, i bagni frequenti al mare, il sudore, indossare scarpe scomode con i tacchi e lo stare a lungo in piedi sono cause che possono determinare la comparsa della secchezza della pelle dei piedi. Questa condizione causa disagio sociale ed imbarazzo.

piedi aceto
Piedi nell’aceto, perché dovresti immergerli tutti i giorni per almeno 10 minuti – Nanopress.it

La pelle secca dei piedi può cagionare dolore del tallone, provocare la desquamazione, la disidratazione dell’epidermide, il cambiamento del colore della pelle con il conseguente ingiallimento di alcune zone soggette a maggiore secchezza, la comparsa di ragadi e di tagli più o meno profondi delle zone più colpite, indurimento del mesopiede e prurito.

Piedi nell’aceto: bastano dieci munti al giorno per donare benessere

Piedi secchi e stanchi? Ci sono tantissimi rimedi della nonna che conferiscono maggiore benessere ai nostri piedi, ma immergere i piedi nell’aceto è sicuramente una delle migliori soluzioni.

Bastano dieci minuti al giorno per alleviare dolori, stanchezza e per ridonare il benessere ai nostri piedi Le lunghe passeggiate sulla spiaggia possono rendere stanchi i nostri piedi.

Dopo una lunga camminata la migliore soluzione è quella di immergere i piedi in una bacinella riempita con una soluzione di acqua e di aceto.

piedi nell'aceto
Piedi nell’aceto, perché dovresti immergerli tutti i giorni per almeno 10 minuti – Nanopress.it

Basta riempire una bacinella con dell’acqua calda, aggiungere i sali di Epsom, l’olio essenziale di lavanda e l’aceto e immergere i piedi nella soluzione acquosa per almeno dieci minuti al giorno.

Grazie a questo trattamento quotidiano è possibile eliminare le antiestetiche screpolature dei talloni e le callosità. Decorsi 15 minuti è possibile rimuovere con l’ausilio di una pietra pomice tutte le callosità e la pelle morta formatasi in determinate zone dei piedi.

Ciò consente di donare immediato benessere e di ottenere un pediluvio perfetto. Dopo aver rimosso le callosità è bene massaggiare i piedi con una crema idratante.

Immergere i piedi in una soluzione acquosa a base di aceto può essere la migliore soluzione per combattere il cattivo odore.