Pensione, 192 euro in più per chi ha compiuto questa età: grande dono dall’INPS

Pensione a 192euro per tutti i pensionati che hanno compiuto questa età. Vediamo insieme chi può prendere questo bel regalo dall’INPS.

Aumento pensione inps
Aumento pensione inps-NanoPress.it

È un regalo per chi ha compiuto un’età specifica e può prendere ben 192 euro di pensione, come volere dell’INPS. In un momento dove le domande sono molto più delle risposte, moltissimi utenti si chiedono se ci sia uno spiraglio per queste pensioni troppo basse per sostenere il caro vita. Gli aumenti delle pensioni sono previsti ogni inizio anno, ma determinate categorie possono godere di un regalo dall’INPS che farà sicuramente piacere.

Oltre alle maggiorazioni sull’importo, ci sono altri piccoli aumenti da considerare che si basano su fattori di vario tipo, come età o contributi sino al lavoro svolto.

Pensioni troppo basse: sono previsti aumenti?

Ad oggi le pensioni degli italiani sono basse e non è solo un problema di pochi utenti, ma della maggior parte di essi. Nonostante dei piccoli passi in avanti anno dopo anno,i dati non mentono e l’INPS conferma degli importi che non equiparano il lavoro svolto per una vita intera.

Inps incremento pensioni
Inps incremento pensioni-NanoPress.it

A gennaio 2022 le cifre delle pensioni sono altamente diminuite, facendo anche conto di come il caro vita sia invece aumento. Per questo motivo sono stati studiati degli strumenti e fattori che possono essere utilizzati ad incremento dell’assegno di prestazione.

Moltissimi pensionati non conoscono l’esistenza di questi strumenti e restano con il loro assegno, senza aver l’opportunità di richiederne un altro più alto. Le maggiorazioni non sono dedicate a tutti, ma ci sono cifre dignitose che possono comunque cambiare la vita di un pensionato che desidera solo arrivare a fine mese tranquillamente.

Pensionato allo sportello del bancomat
Pensionato allo sportello del bancomat-NanoPress.it

Il provvedimento che ha introdotto il sistema integrativo è del 2001 e si basava ancora sulle lire. L’incremento al milione oggi è di 660,79euro ed è una cifra che chi ha una pensione con integrazione può prendere (in termini massimi).

Durante il Governo Berlusconi è stato l’articolo 38 – legge 448 – 2001 ad introdurre una maggiorazione sociale di alto rendimento. Ovviamente, non tutti possono godere di questo beneficio ma bisogna rispondere a determinati requisiti.

192euro in più per i pensionati di questa età

Tutte le maggiorazioni sociali corrispondono ad una serie di requisiti importanti. Chi ha 70 anni di età è legittimato a chiedere la maggiorazione dell’assegno sociale sino a 660,78 euro come da integrazione al milione dell’anno 2022.

I 70 anni di età non sono gli unici requisiti da rispettare, ma ci si basa anche sui contributi che sono stati versati. L’assegno sociale mette insieme tutti i fattori, ma non è detto che il pensionato li abbia tutti quanti.

Proviamo a fare chiarezza: ogni cinque anni di contributi, un anno viene tolto sino a 70 anni per poter accedere all’incremento al milione. Quindi, ogni cinque anni di contributi si toglie un anno sino ai 70 anni: ma se ci sono dei contributi insufficienti, l’assegno sociale potrebbe essere richiesto già a 68 anni.

Coniugi pensionati e felici
Coniugi pensionati e felici-NanoPress.it

Nel momento in cui si compiono i 70 anni, la persona interessata ha diritto al ricalcolo della somma con integrazione. Per l’incremento al milione si dovranno avere redditi personali che non superano gli 8.590euro – se con coniuge si arriva sino a 14.675 euro in un anno.