Panni in lavatrice sì, ma non con il sale fino: butta una manciata di quello grosso | La salute ringrazia

Fare correttamente il bucato è il primo passo per garantire morbidezza e profumo a tutti i nostri capi. Ecco un rimedio facile, veloce ed economico per far sì che questo accada. Come? Utilizzando, semplicemente, una piccola quantità di sale grosso da cucina.

Capi più bianchi
Sale grosso in lavatrice- Nanopress.it

Quanto tempo impieghiamo, tra i corridoi dei supermercati, a scegliere il prodotto più adeguato alle esigenze del nostro bucato? E quanti di essi, una volta testati, ci soddisfano davvero?

Ottenere capi perfetti senza ricorrere all’acquisto di decine di confezioni di detersivo e ammorbidente si può, ed è più semplice di quanto si possa immaginare. Ecco come il sale grosso che utilizziamo in cucina può rivelarsi il perfetto alleato dei lavaggi in lavatrice.

I benefici del sale grosso al nostro bucato

Dopo aver terminato di lavare i nostri capi in lavatrice, il rischio è quello di notare che profumo e morbidezza del nostro bucato non corrispondo a quello che, in realtà, ci saremmo aspettati.

L’istinto, a questo punto, è quello di correre a comprare nuovi prodotti da testare, in modo da riuscire a conferire ai nostri lavaggi in lavatrice il risultato sperato. E se scoprissimo che, per raggiungere tali obiettivi, basta inserire nel cestello due cucchiai di sale grosso prima di eseguire il lavaggio?

Contenitore di sale grosso
Sale grosso da cucina – Nanopress.it

Il sale grosso, infatti, grazie alla sua capacità di rendere l’acqua meno calcarea, riuscirà a garantire la morbidezza del nostro bucato, senza dove ricorrere ogni volta a costosi ammorbidenti.

Questo accadrà su ogni tipo di tessuto: possiamo dire “addio”, dunque, a jeans duri e difficili da indossare, e ad asciugamani di spugna che, lavaggio dopo lavaggio, perdono sempre più la loro consistenza soffice e piacevole da utilizzare.

Acquisire l’abitudine di utilizzare il sale grosso per lavare il bucato in lavatrice preserverà anche la brillantezza dei colori dei nostri capi, ed eviterà quel fastidioso ingiallimento che, talvolta, siamo soliti riscontrare.

Per far sì che ciò accada, basterà riporre in ammollo i nostri indumenti per qualche ora in acqua e sale grosso; trascorso il tempo necessario, potremo procedere al lavaggio in lavatrice senza risciacquare.

Pulizia e manutenzione

Oltre che per preservare la bellezza e la durata nel tempo di vestiario e biancheria, il sale grosso risulta essere efficace anche per la pulizia e la manutenzione delle nostre lavatrici.

Lavatrice con residui di sporco
Residui di calcare in lavatrice – Nanopress.it

Come precedentemente accennato, il sale grosso è in grado di rendere l’acqua meno calcarea, motivo per il quale può essere utilizzato anche per rimuovere i residui di sporco che, nel tempo, possono accumularsi all’interno del cestello e dei tubi delle nostre lavatrici.

Per effettuare una pulizia completa basterà versarne nel cestello una confezione da 1kg ed eseguire un lavaggio a vuoto ad alta temperatura.

Una tazzina di sale grosso nel cestello della lavatrice quando questa non è in funzione, inoltre, provvederà a non permettere che si accumuli umidità, muffa e cattivo odore.