Palude ciclonica, cosa può accadere tra qualche giorno in Italia: le previsioni

Secondo le previsioni atmosferiche in Italia è prevista la palude ciclonica. Ecco cosa aspettarsi nei prossimi giorni.

palude ciclonica
palude ciclonica -Nanopress.it

Nel corso del mese di novembre, abbiamo visto come in Italia le condizioni meteo sono drasticamente cambiate rispetto ai mesi precedenti dove l’ondata di caldo sembrava non voler smettere.

Infatti, se i mesi estivi sono stati tra i più caldi mai avuti, con temperature alte che non si vedevano da 222 anni, i mesi successivi quelli di settembre e di ottobre sono rimasti molto caldi.

Meteo: in arrivo la palude ciclonica

Le temperature non sembravano volersi abbassare e questo ha provocato molti problemi riguardo la siccità e l’irrigazione di alcune piantagioni motivo per cui alcuni prodotti in commercio sono risultati con i costi elevati.

Meteo: in arrivo la palude ciclonica
Meteo – NanoPress.it

Da inizio novembre, però, le cose sembrano essere cambiate e le temperature sono andate man mano ad abbassarsi e secondo alcune previsioni questo è solo l’inizio di un inverno molto gelido come non lo si vedeva dal 2001.

Nel corso di questi ultimi giorni, in gran parte d’Italia, ci sono state delle precipitazioni che hanno coinvolto in particolar modo la parte centrale del nostro Paese con una concentrazione delle regioni del Sud e la Sicilia.

Meteo: in arrivo la palude ciclonica
Maltempo – NanoPress.it

Le precipitazioni sembrano non dare tregua in questi giorni nell’isola sopra citata, ma il maltempo sembra che si stia diffondendo per tutta quanta la Nazione e che è prevista una palude ciclonica.

Come spiegato da ilmeteo.it, questo fenomeno vedere una continua bassa pressione che fa si che sia quasi impossibile stabilire una precisa e determinata condizione meteo ma al contrario tende a cambiare di giorno in giorno.

Per questo motivo, sono previste piogge che andranno ad interessare le regioni ioniche con temporali previsti sul versante basso Tirrenico e sulla Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia dove potrebbero esserci precipitazioni con accumuli che raggiungono i 100 mm.

Cosa accade in Italia

Sul resto d’Italia la situazione non è delle migliori, nonostante le cose sembrino essere più calme nei primi giorni di dicembre ma il fine settimana sarà compromesso dall’arrivo di una nuova perturbazione.

Diversamente dalle precedenti, questa interesserà le regioni presenti nel centro nord e secondo gli esperti un nuovo ciclone la cui origine ha a che fare con i venti freddi e gelidi interesserà anche le regioni tirreniche.

Per quanto riguarda le singole giornate, la peggiore che si vedrà nei prossimi giorni è quella di sabato 3 dicembre dove ci saranno nevicate che potrebbero raggiungere i 900 metri sulle zone alpine e oltre i 1.400 sulla zona appenninica.

Meteo: in arrivo la palude ciclonica
Pioggia – NanoPress.it

Inoltre, in quasi tutta Italia ci saranno episodi di rovesci e di temporali che continueranno in alcune zone anche nella giornata di domenica 4 per poi tornare ad essere più lievi fino ad un miglioramento.

Quello che sembra essere certo, è che il gelo che ci farà compagnia per tutta la stagione invernale dovrebbe arrivare anche nelle regioni del Sud a partire dalla seconda settimana di dicembre.

Mentre, nelle regioni del Nord, le temperature si abbasseranno già dai prossimi giorni anche se a partire dal 5 dicembre in gran parte dell’Italia, le temperature rimarranno stabili ma per capire meglio l’andamento delle successive settimane è bene attendere nuove previsioni più dettagliate e accurate.