La Roma passa a Dan Friedkin

dan friedkin

Foto Getty Images | Vivien Killilea

Ora è ufficiale: Pallotta cede la Roma al gruppo Friedkin.
L’affare è stato chiuso nella notte del 6 agosto: 591 milioni di euro il valore complessivo dell’operazione, che comprende anche l’aumento di capitale da completare e la copertura dei debiti del club.
A Pallotta e i suoi soci andranno circa 180 milioni di euro. Dopo 9 anni di gestione americana la Roma continuerà a essere guidata da un gruppo a stelle e strisce, ma sposta il suo quartier generale da Boston a Houston.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dopo l’annuncio alla CONSOB, Jim Pallotta, il presidente dell’AS Roma, ha dichiarato: “Sono lieto di confermare che abbiamo raggiunto un accordo con il Friedkin Group per la vendita dell’AS Roma. Questa notte abbiamo firmato i documenti e nei prossimi giorni lavoreremo assieme per completare il percorso formale e legale che porterà al passaggio di mano del Club. Negli ultimi mesi, Dan e Ryan Friedkin hanno dimostrato totale dedizione nel voler finalizzare questo accordo e nel guidare il Club positivamente. Sono certo che saranno dei grandi futuri proprietari per l’AS Roma”.
Dan Friedkin, Chairman e CEO del The Friedkin Group ha dichiarato: “Noi tutti al Friedkin Group siamo felici di aver fatto i passi necessari a diventare parte di questa città e club iconici. Non vediamo l’ora di chiudere l’acquisto il prima possibile e di immergerci nella famiglia dell’AS Roma”.

Firmato dunque qualche settimana fa l’accordo preliminare vincolante, il closing è previsto per domani 17 agosto, in una videoconferenza a cui le parti in causa accederanno da 3 sedi diverse (Roma, Houston, Boston), per dare il via al passaggio di proprietà superando tutti gli aspetti burocratici.

Continua a leggere

Continua a leggere

Dan Friedkin sarà subito operativo e assumerà il ruolo di presidente. Con lui, nel consiglio di amministrazione, il figlio Ryan, che si trasferirà stabilmente a Roma, e i manager del gruppo Eric Felen, Marc Watts, Brian Walker e Analaura Moreira.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Silvia Ballante

Mi chiamo Silvia Ballante, e di Nanopress sono il direttore editoriale. Anzi, la direttrice: mettiamo i generi sugli i, almeno quando si tratta di ruoli professionali! Nasco per puro caso a Firenze, ma è Milano la mia città: qui mi laureo in Lettere, qui comincio a muovere i primi passi nell’editoria online, trovando in Tuttogratis la mia collocazione ideale. Ci entro dapprima come semplice redattrice – di fatto inserendo link -, poi come responsabile della redazione, anche se allora la redazione era composta da me medesima, quindi più che altro di auto-responsabilità dovrei parlare. A partire dal 2005, a Tuttogratis viene affiancata una rete di siti verticali a cui si dà il nome collettivo di Nanopress: io ne seguo da vicino la creazione e l’evoluzione. Tuttogratis e Nanopress, che insieme costituiscono l'asset Publishing di Deva Connection, sono ormai una grande realtà editoriale nativa digitale, composta da una trentina di siti, tra cui lasciatemi citare almeno Pourfemme, Stylosophy, Nanopress.it, Allaguida.

Da non perdere