Ordinano 4 calici di vino: Arriva lo scontrino e scoppia l'inferno

Ordinano 4 calici di vino Arriva lo scontrino e scoppia l'inferno

Ordinano 4 calici di vino Arriva lo scontrino e scoppia l'inferno

E’ successo di nuovo, un conto troppo salato ha fatto scoppiare una rissa tra i clienti e il gestore di un locale: l’aggressione questa volta si è consumata a Firenze, in un’enoteca nelle immediate vicinanze di piazza Strozzi. Il responsabile del locale è stato assalito fisicamente da un cittadino cinese: il cliente e altri tre connazionali avevano consumato 4 bicchieri di vino. Il totale di 50 euro li ha letteralmente mandati fuori di testa.

Come riporta Firenze Today, in breve la discussione verbale si è trasformata in aggressione fisica ai danni del gestore dell’enoteca: il turista avrebbe addirittura strappato la camicia al titolare, intimandolo di restituirgli i soldi.

[npleggi id=”https://www.nanopress.it/mondo/2017/11/13/conto-salato-per-i-turisti-a-venezia-sull-independent-la-guida-come-non-farsi-spennare-in-italia/190699/” testo=”Conto salato per i turisti a Venezia: sull’Independent la guida ‘Come non farsi spennare in Italia’”]

Per sedare gli animi si è reso necessario l’intervento di una pattuglia della Polizia. Non si tratta purtroppo di un caso isolato, di recente a Venezia, in un bar della centralissima piazza San Marco, una coppia di turisti è rimasta letteralmente senza parole dinanzi a un conto di ben 43 euro per due caffè espressi e due bottigliette d’acqua da 250 millilitri. In quel caso fortunatamente non si è arrivati alle mani.

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere