Ora legale 2020, ecco quando cambia

Con l'ora legale avremo giornate più lunghe e quindi più luce. Gli italiani dovranno cambiare le lancette dell'orologio nella notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo

ora legale

Foto Shutterstock | nito

Domenica 29 marzo 2020 ritorna l’ora legale. Questo significa che bisognerà salutare l’ora solare e spostare le lancette dell’orologio avanti di un’ora. Molti lamentano il jet lag da ora legale ma fortunatamente dura poco e possiamo fare qualcosa per limitare al massimo il disagio dovuto al sonno perso.

Dall’ora solare all’ora legale

Gli italiani dovranno ricordarsi di spostare l’orario in avanti passando direttamente dalle 2:00 alle ore 3:00 durante la notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo. Per comodità molti cambiano orario direttamente la mattina di domenica, dopo essersi svegliati. Cosa comporta il cambio di ora da solare a legale? In sostanza con l’ora legale e spostando un’ora in avanti le lancette dell’orologio si ha un’ora in meno di sonno. Ma ci sono anche dei vantaggi.

I vantaggi dell’ora solare

Con l’ora solare avremo giornate più lunghe e quindi più sole. In sostanza il sole tramonta un’ora più tardi e di conseguenza avremo una maggiore percezione delle giornate che si allungano. Ovviamente più luce solare significa dover consumare meno luce artificiale, quindi con l’ora solare si avrà meno consumo di energia elettrica.

Ci sono, però, anche degli svantaggi nel passare dall’ora solare all’ora legale. Le persone più sensibili ai cambiamenti potranno quindi provare sensazioni spiacevoli nel dormire un’ora in meno. Sensazioni simili a quelle che chiamiamo jet lag. Ossia stanchezza, insonnia o stato confusionale.

Cosa fare per limitare i disagi del cambio ora

Per migliorare la propria condizione ed evitare effetti collaterali dovuti al cambio dell’ora ci sono alcune accortezze che si possono seguire. Per limitare i disagi di un’ora di luce in più e facilitare il sonno va favorita la produzione di melatonina normalmente favorita dal buio. Quindi assicuratevi di oscurare perfettamente la stanza da letto, non state davanti alla televisione o davanti allo schermo dello smartphone o del tablet fino a tarda notte. Favorite la vostra tranquillità con una tisana rilassante dopo i pasti. Assicuratevi di portare in tavola una cena leggera e non bevete alcolici prima di andare a letto.

Nel 2021 si seguirà l’ora solare o l’ora legale?

Questa potrebbe, tra l’altro, essere l’ultima volta che si effettuerà questa operazione. La Commissione Europea ha infatti stabilito che dal 2021 ci sia l’abolizione dell’ora legale in tutta Europa. Per essere precisi, ciò che l’Unione Europea ha stabilito è l’abolizione per i vari Paesi membri di cambiare ora passando da un’ora solare a un’ora legale e viceversa, nell’arco dell’anno. Ogni Stato dovrà dunque decidere nei prossimi mesi se restare nel fuso orario con l’ora solare o preferire l’ora legale.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere