Omicidio Matera: ucciso il 17enne Matteo Barbalinardo, fermato l'amico

Ragazzo ucciso nel materano: fermato un 17enne

Omicidio vicino Matera, dove un ragazzo di 17 anni, Matteo Barbalinardo, è stato trovato morto in un cantiere. Con l’accusa di averlo ucciso è stato fermato un amico che, secondo le prime ricostruzioni da parte degli inquirenti, avrebbe agito in seguito a una lite per pochi euro o per droga.
Il cadavere di Matteo Barbalinardo è stato ritrovato in un cantiere a Marconia di Pisticci, a poca distanza dalla casa. Sul corpo c’erano numerose ferite di arma da taglio. Le tracce del ragazzo si erano perse giovedì scorso. Venerdì la famiglia ne aveva denunciato la scomparsa. Dopo il ritrovamento del cadavere e le prime indagini da parte dei carabinieri, è stato fermato l’amico che aveva trascorso con Barbalinardo la serata di giovedì. Barbalinardo aveva lasciato la scuola ma non aveva ancora iniziato a lavorare. I genitori erano separati.

Questo il commento di Viviana Verri, sindaca di Pisticci: «È un evento che ci addolora e ci preoccupa perché coinvolge un ragazzo giovane che purtroppo viveva una situazione difficile. Non sappiamo ancora cosa sia successo e aspettiamo l’esito degli accertamenti per valutare se l’episodio sia sintomatico di fenomeni che destano allarme sociale. Al momento non abbiamo contezza delle sue frequentazioni e del contesto in cui sono avvenuti i fatti».

Parole di Francesco Minardi

Francesco Minardi è stata collaboratore di Nanopress dal 2016 al 2018, occupandosi principalmente di cronaca e politica interna ed estera,

Da non perdere