Omicidio in Francia: ventenne massacra la famiglia, la polizia lo uccide

Tragedia nella campagna francese nelle ultime ore: un ragazzo di 20 anni ha massacrato a morte la sua famiglia e le forze speciali della polizie lo uccidono.

Polizia francese
Polizia francese – Nanopress.it

Nella giornata di ieri in Francia, le forze speciali della polizia francese ha ucciso un ragazzo di 20 anni, dopo che lo stesso aveva massacrato e ammazzato i 5 componenti della sua famiglia.

Le forze dell’ordine sono accorse e cercando di contrastare il giovane armato, lo hanno colpito togliendogli la vita.

Ventenne ucciso in Francia dalla polizia: aveva fatto fuori tutta la sua famiglia

L’unità antiterrorismo della gendarmeria francese (GIGN) è accorsa ieri, mercoledì 20 luglio, per contrastare un uomo a Douvres, nel dipartimento dell’Ain, che aveva massacrato la sua famiglia, ovvero genitori e tre fratelli.

Il ragazzo, secondo il sindaco di un villaggio vicino Christian Limousin, aveva 22 anni, armato di fucile e katana, e ha sequestrato l’intera famiglia nella loro casa: sua sorella, la sorellastra e il fratellastro, insieme al padre e alla matrigna. Tutti i loro corpi sono stati trovati senza vita nell’abitazione, dopo l’incursione della polizia.

Un dramma assurdo, concluso con la morte del killer da parte delle forze dell’ordine che, per riuscire a fermarlo, ha sparato colpendolo fatalmente.

L’ennesima scena del crimine che si vede in Francia, una questione dibattuta più volte anche dal governo, vista la paura che dilaga nel Paese per episodi del genere.

Gli altri massacri avvenuti in Francia

Questo tragico evento del 22enne a Douvres è l’ennesimo che si consuma nella nazione francese, tanto è vero che la paura del crimine è stato uno dei temi principali della campagna elettorale durante le elezioni presidenziali.

Poliziotti francesi
Poliziotti francesi – Nanopress.it

L’ultima scena di un crimine di massa in Francia c’è stata nel weekend, con un triplice omicidio nella città di provincia di Angers, quando un rifugiato sudanese ha accoltellato a morte tre giovani giocatori di rugby dopo una discussione in strada.

In un altra zona del Paese, invece, un’agente di polizia nella città di Dreux, a ovest di Parigi, ha ucciso a colpi di arma da fuoco un uomo che l’ha attaccata con una spada, in seguito a una disputa domestica avvenuta sabato sera, come hanno comunicato le note ufficiali dei pubblici ministeri.

Una situazione preoccupante quella francese, visto che in ogni angolo del Paese sembrano consumarsi crimini e delitti che aumentano sempre di più, soprattutto nell’ultimo anno.

Il governo francese, come si apprende, sta cercando di attuare delle misure efficaci contro gli episodi di criminalità, per rendere più sicura ogni città e villaggio.