Nuova maglia Juve 2016/2017: il debutto contro la Sampdoria

Juventus, la nuova maglia


Ha debuttato contro la Sampdoria la nuova maglia della Juve per la stagione 2016-17. Il nuovo look dei campioni d’Italia, al secondo anno con Adidas, ha fatto storcere il naso a molti tifosi in quanto si discosta dalla tradizione della Juventus. Esaminiamo la nuova maglia casalinga, che presenta tre grosse novità.
LEGGI ANCHE: Le maglie da calcio più vendute

La prima è il ritorno alle strisce larghe. L’esperimento era stato già fatto in passato, come nella stagione 1997-98. Per il prossimo campionato, in cui i bianconeri ritenteranno l’assalto alla Champions, messe da parte le tradizionali strisce sottili bianconere. E non solo. Nelle grosse strisce nere c’è inserimento di sottilissime pinstripes bianche.

Il ritorno dei pantaloncini neri

Altra novità è il ritorno a pantaloncini e calzettoni neri. Insomma, i tifosi accorsi sabato 14 maggio allo Juventus Stadium contro la Samp per la festa scudetto, si sono trovati davanti un completo completamento diverso dal solito. Il nero, nel complesso, prevale. Un po’ come nella nuova maglia del Milan.

Strisce Adidas sui fianchi
La terza novità, che spicca di meno ma che gli appassionati di maglie di calcio non si sono lasciati sfuggire, è che le tre strisce Adidas sono state messe sui fianchi. Il marchio dell’azienda sportiva è stato impresso quasi sempre sulle maniche. E con questo effetto sulle maglie a strisce, come quella indossata proprio dalla Juve nel campionato appena concluso, si rischiava il caos. Nella stagione 2016-17 rivoluzione: sulle maglie dei top club strisce sui fianchi.

Parole di Francesco Minardi

Francesco Minardi è stata collaboratore di Nanopress dal 2016 al 2018, occupandosi principalmente di cronaca e politica interna ed estera,

Da non perdere