Napoli, 12enne sfregiata al volto con un’arma da taglio: si cerca il fidanzato | “Avrà un danno permanente”

La 12enne è arrivata poco dopo l’una della scorsa notte all’ospedale Pellegrini di Napoli. Da lì è stata poi trasferita al nosocomio pediatrico ‘Santobono’.

coltello
Coltello – Nanopress.it

Per i medici il danno al volto sarà permanente. La prognosi per la bambina di 12 anni è di 30 giorni. Non è escluso che la bambina dovrà subire operazioni chirurgiche nei prossimi mesi – la prima delle quali proprio questa notte – per tentare di ridurre il danno.

12enne sfregiata al volto a Napoli

È arrivata poco dopo l’una di notte all’ospedale Pellegrini di Napoli, con una profonda ferita al volto, provocata presumibilmente da un’arma da taglio, un coltello a serramanico o un taglierino, saranno gli inquirenti a stabilirlo.

Dal Pellegrini, è stato disposto il trasferimento all’ospedale pediatrico Santobono, per la 12enne di Napoli, che è stata ferita al volto.

La ragazzina è stata medicata, ha già subito un intervento ed è stata poi successivamente dimessa. Al momento la prognosi è di 30 giorni.

I medici temono che la ferita al volto sia permanente e non è escluso che la 12enne dovrà subire operazioni chirurgiche nei prossimi mesi, per tentare di ridurre il danno.

Fermato il fidanzato

Ad aggredirla con un coltello sarebbe stato il fidanzato di 17 anni, accecato dalla gelosia. Il ragazzo, che è risultato irreperibile nelle ore successive all’aggressione, è stato fermato e i carabinieri lo stanno interrogando.

carabinieri
Auto dei carabinieri – Nanopress.it

Sarebbe stata proprio la 12enne a riferire il nome del suo aggressore agli inquirenti.

Sulla vicenda sono in corso le indagini dei carabinieri, che dovranno accertare cosa sia davvero accaduto la scorsa notte e chi sia l’autore dell’aggressione.

Le prossime ore saranno fondamentali per le indagini condotti dai militari dell’arma.

Secondo i primi riscontri, l’adolescente l’avrebbe ferita perché non accettava che la 12enne, con la quale aveva avuto una relazione sentimentale, lo avesse lasciato.

L’aggressione tra la vittima e il suo aggressore sarebbe iniziata a Montesanto, quartiere di Napoli, con insulti e minacce da parte del 17enne, che avrebbe poi estratto il coltello, ferendo al volto la ragazzina.

I Carabinieri della Compagnia e del nucleo operativo Centro hanno individuato e fermato l’adolescente, nelle prime ore di questo pomeriggio, ritenuto gravemente indiziato del ferimento della 12enne.

E’ ora trattenuto in caserma per gli accertamenti del caso.