Naike Rivelli contro Adriano Celentano: 'Uomo di poco polso, un pusillanime'

Naike Rivelli attacca pubblicamente Adriano Celentano. La figlia di Ornella Muti non si limita a criticare la serie tv animata che vede protagonista il Molleggiato su Canale 5, ma va sul personale e definisce il cantante 'un pusillanime, un uomo di poco polso'. I motivi? Preferisce tenerli per sé.

Continua a leggere

Naike Rivelli contro Adriano Celentano: ‘Uomo di poco polso, un pusillanime’

Ansa/ Naike Rivelli al party per la serata dedicata alla 'Fondation Prince Albert II of Monaco'.

Naike Rivelli, figlia di Ornella Muti, sembra non nutrire grande simpatia nei confronti di Adriano Celentano e ha deciso di dire cosa pensa del Molleggiato, della sua serie tv e del suo rapporto con le donne.

Continua a leggere

Continua a leggere

Su Adriano Celentano, Naike Rivelli aveva detto la sua anche sui social, lanciando pesanti accuse nei confronti del cantante e rivangando quello che fu il suo flirt con la madre, Ornella Muti. Raggiunta dalla trasmissione radiofonica I Lunatici, poi, la Rivelli ha espresso il suo parere personale su Celentano e sul suo ultimo progetto televisivo che, come ha detto, non è riuscita proprio a guardare.

Continua a leggere

Leggi anche: Ornella Muti contro Adriano Celentano: ‘Presuntuoso svelare il tradimento’

Naike Rivelli, la tv di oggi e Adrian

‘Ho visto Adrian’ – ha spiegato ai conduttori di Radio 2, Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio – ‘L’altro giorno ho visto La dottoressa Giò. Non avrei mai pensato che la D’Urso potesse farlo’.

Continua a leggere

Nonostante la Rivelli sia sempre stata molto critica nei confronti della conduttrice Mediaset e dei suoi programmi tv, questa volta ha spezzato una lancia a suo favore.

‘Mi pare di vedere Pomeriggio 5, ma ci sono degli attori bravi, la storia è carina’ – ha esclamato – ‘Sono riuscita a guardarla fino alla fine. Con Adrian invece no, non sono mai riuscita ad arrivare a vedere il cartone. Non mi è piaciuto per niente’.

Implacabile, dunque, il giudizio di Naike Rivelli sulla serie televisiva animata di Adriano Celentano, sul quale ha espresso anche un parere più personale.

Naike Rivelli vs Adriano Celentano

‘Non gongolo perché Adrian è stato un flop, solo che è stato fatto molto fumo per poco arrosto’ – ha detto lei, sostenendo che Mediaset abbia presentato il progetto dandolo già come un successo.

‘Poi questo cartone, questo show, io non lo capisco. Magari sono ignorante io’ – ha aggiunto, sostenendo di essere a conoscenza anche di un lato, quello personale, di Celentano, spesso sconosciuto ai media.

Ed anche sotto questo punto di vista, la figlia di Ornella Muti, è stata molto severa nei confronti del Molleggiato.

‘Come padre di famiglia, come marito, come ex di mia madre, io lo trovo un uomo di poco polso, che non rispetta nulla di tutto quello che dice’.

‘Come lo descriverei? Un pusillanime’ – ha continuato, preferendo non rivelare i motivi di tale considerazione.

‘Il motivo non posso dirlo, entrerei in dinamiche che non sta a me commentare. Bisognerebbe chiederlo ai suoi familiari, alle persone che sono cresciute con lui’.

Infastidita da quella che ha definito ‘ipocrisia italiana’, Naike Rivelli ha puntato il dito contro tutte quelle famiglie che si fingono felici ma che, in realtà, sono piene di ‘crepe, malcontenti, tradimenti, mogli impazzite, cattiverie…’.

‘Però so delle cose…Quindi quando poi si presentano come tutti felici, contenti, perfetti, mi viene da dire ‘ma vaf******’ – ha concluso la Rivelli, sempre senza peli sulla lingua.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Luana Rosato

Da non perdere