Mr. Happy Face: vince il premio di cane più brutto al mondo

Mr. Happy Face, un piccolo chihuahua, ha vinto il premio di cane più brutto al mondo 2022. Il simpaticissimo concorso come ogni anno, si è tenuto in California.

Mr. Happy Face
Mr. Happy Face – Nanopress.it

Il concorso “The word’s ugliest dog”, cioè “il cane più brutto al mondo”, è stato vinto da un piccolo e spelacchiato chihuahua di nome Mr Happy Face. Il concorso si è svolto a Petaluma in California e la padrona del cagnolino ha vinto 1.500 dollari più un viaggio a New York.

La vittoria del simpatico Mr. Happy Face

Il particolarissimo concorso che celebra i cani più brutti al mondo, intitolato The word’s ugliest dog, è stato vinto da un piccolo e ansiano chihuahua. Il suo nome è Mr. Happy Face.

Piccolo, scuro e spelacchiato il piccolo cagnolino, grazie alla sua linguetta appesa, ai suoi peletti bianchi un po’ disordinati che gli ricoprono il capo e alla sua tenera simpatia, ha vinto il titolo di cane più brutto al mondo 2022. Il concorso come ogni anni si è tenuto in California, precisamente nella cittadina di Petaluma.

The word's ugliest dog
The word’s ugliest dog – Nanopress.it

Al termine della competizione, una volta ottenuto il responso, la padrona di Mr. Happy Face, Jenada Benally, si è sentita felicissima del risultato ottenuto dal suo simpatico e amorevole Mr. Happy Face. Grazie alla vittoria di Happy Face, la donna ha ottenuto una bella ricompensa di 1.500 dollari più un viaggio nella fantastica New York, dove sarà ospite nel famigerato programma televisivo Today Show. 

Il concorso dei cani più brutti al mondo

Il concorso dei cani più brutti del mondo, intitolato “The word’s ugliest dog”, si svolge da circa 20 anni, precisamente a partire dal 2002 in California, nella cittadina di Petaluma. Si tratta di una competizione molto particolare, in quanto generalmente siamo abituati ad assistere a concorsi di bellezza, a prescindere dal fatto che a gareggiare siano persone umane o animali.

Questo concorso invece, va a premiare il cane più brutto al mondo. Il concorso infatti, oltre ad essere molto simpatico e divertente, ha uno scopo ben preciso: quello di incentivare le adozioni. Il significato di questo evento è proprio quello di far capire alla gente che bisogna adottare i cagnolini, soprattutto quelli in situazioni disastrose, a prescindere dal loro aspetto fisico. Proprio perché si tratta di esseri viventi e non di oggetti. 

Questo comporterebbe il salvataggio di un maggior numero di cani. Anche perché come sappiamo i cani che vengono portati al canile, dopo un certo periodo di tempo, se non si riesce a trovare famiglia, vengono soppressi.

Dunque il messaggio è: adottate i cani a prescindere dal loro aspetto fisico o dalla loro razza!

Un cagnolino brutto non vi darà minore affetto rispetto a uno più bello, al contrario voi adottandolo, potreste fare la differenza nelle sua vita.