Movimento 5 Stelle e Virginia Raggi denunciati dal Codacons

Incontro con i candidati sindaco del M5S

Il presidente del Codacons, Carlo Rienzi denuncia il Movimento 5 Stelle. Secondo l’avvocato, il partito di Beppe Grillo mentirebbe sul finanziamento pubblico e avrebbe accettato 14 milioni di euro dallo Stato. Così il gruppo è stato denunciato al Garante della concorrenza, per pubblicità falsa e ingannevole.

Dopo l’esposto sull’ineleggibilità di Virginia Raggi da parte dell’avvocato Venerando Monello che contesta il contratto che lega lega la candidata a sindaco di Roma e la Casaleggio associati, un altro colpo per il Movimento 5 Stelle.
“I Cinquestelle mentono. Dicono di non accettare i finanziamenti dello Stato ma invece in due anni hanno ricevuto e usato quasi 14 milioni di euro. Per questo li abbiamo denunciati al Garante della concorrenza per pubblicità falsa e ingannevole” ha detto l’avvocato Rienzi. A Repubblica, il presidente del Codacons ha spiegato: “Sulla pagina web del M5S c’è scritto che non riceve alcun finanziamento pubblico”. Peccato che la realtà sia ben diversa”. Secondo l’ultimo dossier Openpolis il partito avrebbe ottenuto 13,3 milioni di euro.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere