McKennie, il primo colpo della Juve di Pirlo

Nella sua prima conferenza stampa da allenatore, Andrea Pirlo ha, tra le altre cose, dichiarato: “Voglio portare un calcio propositivo con grande padronanza del gioco come ho detto ieri ai ragazzi. Gli ho anche detto che voglio sempre la palla tra i piedi e che bisogna recuperarla velocemente. Queste sono le cose importanti. I giocatori andranno sfruttati per quelli che sono“.

Il primo colpo della Juventus sembra corrispondere esattamente alle richieste del nuovo allenatore: si tratta di Weston McKennie, texano, giovane – classe 1998 – e forte centrocampista dello Schalke 04.

Leggete le parole ufficiali del sito della Juventus sulle caratteristiche del giocatore: sembrano il manifesto dei desideri espressi in conferenza stampa dal neo allenatore Pirlo.

“La personalità è il tratto più rilevante di McKennie: del resto, non potrebbe essere altrimenti per un ragazzo che a soli 20 anni ha indossato la fascia da capitano in nazionale. Ed è anche per questo, non solo per ragioni puramente tattiche, che si spiega la sua duttilità. […] Preferibilmente lo si è visto impiegato come centrocampista centrale o davanti alla difesa, ma quando è stato necessario è slittato anche nelle posizioni di difesa. […] lo statunitense si segnala per una grande determinazione che sa esprimere con costante dinamismo e per l’alta quantità di palloni recuperati“.

La Juve si è aggiudicata il giocatore dallo Schalke con un prestito a 4,5 milioni di euro e riscatto a 18.

McKennie è arrivato in Italia e si è sottoposto alle visite mediche presso il J Medical della Juventus. Il contratto è stato firmato nel pomeriggio del 28 agosto.

Sul sito della Juventus pochi minuti fa (29 agosto, 22,27, ndr) è comparso un articolo molto dettagliato, relativo all’arrivo di Weston McKennie a Torino e ai termini dell’accordo.
Oltre alla data di fine prestito, 30 giugno 2021, vi si apprende qualche dettaglio in più sulle modalità di riscatto.

La Juve è obbligata a riscattare il giocatore qualora certi obiettivi sportivi venissero raggiunti entro il termine della stagione 2020/2021. Lo può fare a sua discrezione se questi obiettivi non venissero invece raggiunti.
La cifra pattuita per l’acquisizione definitiva è di 18,5 milioni di euro, non molto lontana da quella che vi avevamo fornito in anteprima 🙂

In ballo ci sono ulteriori 7 milioni massimo, che verranno versati al raggiungimento di ulteriori obiettivi sportivi.

Welcome Weston!