Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina a La 7: 'La direzione PD sembrava Sanremo'

Le parodie del comico genovese prendono di mira il Presidente del Consiglio Matteo Renzi solo ieri vittorioso in Direzione PD che ha deciso sull'Articolo 18 e la riforma del lavoro.

Continua a leggere

Maurizio Crozza a diMartedì, la copertina a La 7: ‘La direzione PD sembrava Sanremo’

[fotogallery id=”427″]

Continua a leggere

Continua a leggere

Maurizio Crozza a diMartedì nei panni di Matteo Renzi. La copertina a La 7 alle prese con la direzione Pd di ieri e l’articolo 18, senza tralasciare gli altri temi dell’attualità politica: la riforma del lavoro, più in generale. Poi, il commento del comico dal feeling abitudinario con Giovanni Floris, ma anche le stoccate a Enrico Mentana perché iper-presente a La 7 (anche stasera ospite in studio a diMartedì) e a Diego Della Valle. La copertina integrale a La 7, Maurizio Crozza apre così una nuova puntata di diMartedì col neo conduttore della rete.

Il commento a caldo di Crozza-Renzi a La 7 dopo la direzione Pd di ieri che ha deciso sulle sorti dell’articolo 18 non lascia scampo a nessuno. Per il comico, i temi dell’incontro politico di ieri hanno ricordato le canzoni in gara al Festival di Sanremo:

Continua a leggere

Continua a leggere

“La direzione del Pd, che spettacolo! Ieri, tutti insieme che parlavano uno dopo l’altro, no? Ci sono state le nuove proposte e poi i big: sembrava Sanremo, ca**o. Bersani e D’Alema hanno creato quell’effetto Matia Bazar col nuovo singolo, che tu dici: mi*chia, ma ancora I Mattia Bazar? Ormai basta, hanno dato tanto. Bravi eh, i Matia Bazar…però basta“.

Del resto, non poteva il Matteo Renzi di Maurizio Crozza, a ruota libera sull’intervento che Gianni Cuperlo, esponente dell’attuale minoranza del Partito Democratico, ha tenuto ieri in direzione Pd sul tema dell’articolo 18 da riformare:

Continua a leggere

Volevo ringraziare pubblicamente Cuperlo per il suo intervento di ieri in Direzione. Grazie Cuperlo, io vi giuro non ho mai dormito così bene durante l’intervento di Cuperlo: basta sentirlo due minuti ed entri in una fantastica fase di pre-morte. Perché non fanno Cuperlo in gocce? Cuperlo, D’Alema, continuate a parlare perché più parlate voi più prendo consensi io, tra l’altro dormendo. Veramente, Cuperlo, grazie di cuore“.

Continua a leggere

Secondo il comico genovese, le vere urgenze del Belpaese sono ben altre (l’evasione, la corruzione, la criminalità organizzata) e, del resto, il tema dell’articolo 18 è un tema che apparterrebbe al passato più che al presente dell’Italia:

Continua a leggere

Obiettivamente: ancora con l’articolo 18 siamo, Giova? Ma non l’aveva già cambiato la Fornero due anni fa. Ma che cos’è l’articolo 18? Un herpes? Che quando sei stressato ti spunta fuori un articolo 18 sul labbro? Ma non c’è una pomata? Ma perché parlare ancora dell’articolo 18 quando ormai arriva Della Valle: sta facendo una lista dei ministri vuole andare al Quirinale. Ma la smettiamo con gente a ca**o che tenta di entrare in posti di potere? Almeno in America poi li arrestano! Sono più selettivi nella mia palestra: almeno mi chiedono il certificato medico“.

Ospite in studio per la puntata di stasera di diMartedì, anche Enrico Mentana, che a La 7 ha avviato i lavori per una rete retta quasi esclusivamente sull’informazione e sull’approfondimento politico:

Continua a leggere

Ma non ce l’hai una casa? Dormi in regia…La 7 ha un palinsesto strepitoso: prima ci sei tu, Mentana che lascia la linea a Floris, poi c’è Floris che ospita Mentana. Non è La7, voi due ormai siete La Voi Due“.

Nanopress ti aspetta su telegram

Nanopress è su Telegram. Vieni a scoprire il nostro canale, ricco di notizie e approfondimenti. Unisciti a noi!

Parole di Raffaele Di Santo

Da non perdere