Matteo Renzi telefona a Massimo Artini: la telefonata mandata in onda fa infuriare l'ex grillino

Oggetto del contendere una telefonata fra Massimo Artini, ex grillino, e Matteo Renzi. Artini lascia infuriato lo studio di Piazzapulita.

Matteo Renzi telefona a Massimo Artini: la telefonata mandata in onda fa infuriare l’ex grillino

A Piazzapulita, la trasmissione in onda ogni lunedì su La7, l’ex deputato grillino Massimo Artini, che è stato espulso dal Movimento 5 Stelle, ha abbandonato gli studi, dopo essersi infuriato con la redazione della trasmissione, perché è stata mandata in onda una telefonata tra lui e il Premier Matteo Renzi. Secondo Artini, la telefonata costituiva una conversazione privata, che, in base a ciò che ha detto alla sua prima reazione in diretta, gli sarebbe stata rubata.

Improvvisa è scattata la rabbia dell’ex grillino, che non ha sopportato di vedere spiattellate in diretta le parole che ha rivolto al Presidente del Consiglio. In realtà la telefonata era avvenuta casualmente, mentre Artini era microfonato. Alla fine del servizio, il deputato ha lasciato lo studio, infuriato per quanto era successo.

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere