Matteo Renzi: 'L'Italicum non si tocca'

Pierluigi Bersani aveva espresso le sue perplessità e chiesto al premier Matteo Renzi di modificare l’Italicum. L’ex segretario del PD intervistato da Radio Anch’io aveva detto: “Non si può scambiare un ballottaggio con il doppio turno”. Ma dal Giappone arriva il ‘no’ categorico di Matteo Renzi.

“L’Italicum non si discute, dà la certezza a chi arriva prima di governare. È una legge molto semplice che dice che chi vince le elezioni può governare, è fondamentale nel rapporto tra politici e persone. Ed elimina il rischio degli inciuci permanenti” ha detto il Presidente del Consiglio.
Sul referendum, cui Pierluigi Bersani aveva dichiarato di essere tentato a votare contro il Governo, il premier afferma: “Nessuno che sostiene la forza della politica può votare contro: è la più grande riforma di riduzione del costo della politica. Se vince il no ci teniamo le regioni come sono, se vince il sì c’è una riduzione dei politici e del costo dei consiglieri regionali. È una sfida grossa”.

Parole di Chiara Podano

Chiara Podano è stata collaboratrice di Nanopress dal 2016 al 2019, occupandosi principalmente di spettacoli, televisione, gossip, celebrities.

Da non perdere