Marocco-Spagna, probabili formazioni

Ultima giornata di ottavi di finale in Qatar con la Spagna che sfida il Marocco per un posto tra le migliori otto squadre del mondo. Le Furie Rosse vengono dalla sconfitta, ininfluente, contro il Giappone ed oggi sfidano il Marocco che si è preso il primo posto del Gruppo F risultando una delle squadre rivelazione di questo mondiale.

Alvaro Morata
Alvaro Morata – Nanopress.it

La nazionale di Luis Enrique in queste prime tre partite ha dimostrato di avere tanto talento anche se il brutto secondo tempo giocato contro il Giappone ha evidenziato tutta l’inesperienza di un centrocampo giovane e forse ancora poco abituato a giocare determinati tipi di partite.
Le Furie Rosse arrivano al match contro il Marocco senza dubbio come favoriti ma non dovranno commettere l’errore di sottovalutare gli avversari che hanno dimostrato di poter mettere in difficoltà chiunque.

Il Marocco arriva al big match contro la Spagna con la consapevolezza di potersi giocare la qualificazione, Ziyech è in grande forma e finora è stato uno dei grandi protagonisti di questo mondiale.
La vincente della sfida ai quarti troverà uno tra Portogallo e Svizzera che si affronteranno questa sera alle 20.

Marocco con il 4-3-3, Mazraoui ancora sulla corsia di sinistra, a destra c’è Hakimi

Regragui conferma gli stessi undici che hanno superato il Canada nell’ultimo match del Gruppo F con Mazraoui che si adatterà ancora una volta a giocare sulla sinistra per lasciare la corsia opposta all’ex Inter Hakimi.
In queste prime giornate il Marocco ha dimostrato di avere grandi qualità di palleggio ed una corsia di destra che con Hakimi e Ziyech finora ha fatto la differenza.

Hakim Ziyech
Hakim Ziyech – Nanopress.it

Tra i pali confermato Bono, davanti a lui Hakimi, Saiss, Aguerd e Mazraoui.
Amrabat sarà il regista con Ounahi e Sabiri a completare il reparto, davanti il tridente sarà quello formato da Ziyech, En-Nesyri e Boufal.

Nella Spagna Morata parte titolare, panchina per Asensio

In attacco partirà dal primo minuto Alvaro Morata, l’attaccante dell‘Atletico Madrid è il capocannoniere della Spagna con tre gol segnati in tre partite, probabile panchina invece per Asensio.

Luis Enrique
Luis Enrique – Nanopress.it

In porta c’è Unai Simon, difesa a quattro formata da Carvajal, Rodri, Laporte e Jordi Alba.
Centrocampo a tinte blaugrana con Pedri, Busquets e Gavi a supporto del tridente composto da Ferran Torres, Morata e Dani Olmo.

La partita sarà trasmessa alle ore 16 italiane e sarà visibile in diretta in chiaro sui canali Rai ed in streaming tramite l’app RaiPlay.