Mangia hashish al posto di cioccolato, bimbo di un anno finisce in ospedale

Ospedale Foggia

Un bimbo di un anno e due mesi è stato ricoverato per gravi complicazioni respiratorie agli Ospedali Riuniti di Foggia, dopo un iniziale ricovero presso il pronto soccorso dell’ospedale Tatarella di Cerignola. Secondo alcune testate locali, il bimbo era stato portato al nosocomio pugliese per evidenti difficoltà respiratorie. Nel corso delle indagini a cura dei carabinieri, i genitori avrebbero riferito che il figlio aveva ingerito un pezzettino di hashish pensando che fosse cioccolata. E’ stata aperta un’inchiesta per far luce sulla vicenda.

Nel corso degli esami clinici è emerso che il piccolo risultava positivo al tch, il principio attivo della cannabis. L’intervento immediato dei medici ha permesso al piccolo di superare la crisi, scongiurando altre complicazioni

Adesso il bimbo di 14 mesi è ricoverato nel reparto di pediatria ed è stato giudicato fuori pericolo.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere