Mamma confisca telefonini e tablet ai figli che non vogliono dormire. La loro vendetta è geniale

smartphone

Michelle Gigger è una mamma stanca di dover rimproverare i suoi figli che ogni sera portano a letto tablet e telefonini e tardano ad addormentarsi, interessati dalle continue informazioni che internet permette di leggere. Lei ha quindi deciso di mettere in atto il ‘piano perfetto’, confiscando tutti i dispositivi dei figli un attimo prima di andare in cameretta per sistemarsi per la notte. Ma i ragazzini hanno saputo rispondere con un una ‘vendetta’ degna di una candid camera!

La mamma ha sequestrato i tablet e i telefonini dei suoi quattro figli che non volevano andare a dormire senza i loro dispositivi, e li ha portati nella sua stanza da letto. E così ha fatto ogni sera per diverse sere.

La vendetta dei quattro non è tardata. E durante una notte la mamma è stata svegliata più volte dagli allarmi delle sveglie degli smartphone che erano state puntate a diversi orari.

La signora Gigger ha poi condiviso il suo punto di vista via Twitter, raccontato la sua esperienza con suoi figli di 8, 11 e 13 anni, che molti hanno lodato per la loro creatività:

“Raccolgo tutti i telefoni cellulari e gli iPad dai bambini di notte e li tengo nella mia stanza. Ieri sera quei piccoli *** hanno fatto scattare gli allarmi in varie ore durante la notte. Sono impressionata dal loro ingegno e dal lavoro di squadra”, recita il tweet a cui tanti utenti hanno risposto.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere