Maltempo nel Varesotto: esonda torrente, morto un runner

A Castelveccana due persone salvate dal fango. Allerta arancione in 7 regioni

Maltempo in Italia

Foto Getty Images | Michele Lapini

Raffiche di vento che hanno superato i 100 chilometri all’ora e pioggia battente hanno provocato ingenti danni nel Varesotto. È di un morto e almeno sette famiglie evacuate il bilancio dell’ondata di maltempo che da ieri si è abbattuta sulla provincia di Varese.

La vittima un 61enne di Barasso 

È stato trovato morto poco dopo le sette del mattino nel greto del torrente Tinella, M. F., 61enne di Barasso, disperso da ieri a Luvinate, nel Varesotto. Grande appassionato di running, è stato travolto da un’ondata di acqua e detriti causata dal violento nubifragio che nelle scorse ore ha colpito la zona.

A ritrovare il corpo sono stati i vigili del fuoco di Varese. L’uomo era uscito per la sua corsa quotidiana, prima che si scatenasse il nubifragio, quando è stato sorpreso dal maltempo che ha investito il Varesotto e in particolare l’area di Luvinate, provocando allagamenti e smottamenti.  

Due persone salvate tra fango e detriti 

Due persone rimaste intrappolate nella loro abitazione invasa da fango e detriti, sono invece state tratte in salvo dai vigili del fuoco a Castelveccana (Varese), località Battistone. Si tratta di una coppia di anziani la cui abitazione è stata travolta dall’acqua a causa del maltempo. Entrambi risultano in buone condizioni di salute. 

Sette famiglie evacuate

Sempre a causa del maltempo due palazzine e tre villette nel comune di Luvinate (Varese), sono state evacuate a causa di uno smottamento provocato dall’esondazione del torrente. I vigili del fuoco e la protezione civile hanno aiutato sette famiglie di residenti a spostarsi a casa di conoscenti o in sistemazioni fornite dal Comune.

A Tradate ospedale scoperchiato

Una tromba d’aria si è abbattuta sull’ospedale di Tradate scoperchiando un’ampia parte del tetto. L’acqua è riuscita ad infiltrarsi e a raggiungere le sale operatorie del quarto piano. Gli interventi chirurgici in corso sono stati portati a termine, poi l’attività operatoria è stata sospesa in tutto l’ospedale per decisione prudenziale della Direzione Medica.

Maltempo, allerta arancione in sette regioni

Per la giornata di oggi prevista allerta su quasi tutta Italia, con il Dipartimento della Protezione Civile che ha diramato allerta arancione su alcuni settori di Lombardia, su gran parte di Toscana, Lazio, Campania, Basilicata e sulla parte nord-occidentale della Sardegna. Allerta gialla su gran parte del Paese.

Parole di Alanews

Da non perdere