L’ultimo ballo del Re, Federer scende in campo con Nadal

E’ il giorno dell’ultima partita ufficiale di Roger Federer prima del ritiro, il fenomeno di Basilea scenderà in campo questa sera nell’attesissimo doppio in coppia con Rafael Nadal, gli avversari saranno Sock e Tiafoe per la prima giornata di una grandissima Laver Cup

Roger Federer e Rafa Nadal
Roger Federer e Rafa Nadal – Nanopress.it

E’ passata una settimana da quando Roger Federer ha annunciato ufficialmente il suo ritiro dal tennis giocato, il fenomeno svizzero ha detto di voler giocare un’ultima partita e per il grande evento ha scelto di scendere in campo insieme al rivale di mille battaglie, quel Rafa Nadal con cui ha scritto pagine di storia di questo sport.

Come da lui stesso ammesso, Roger non è in grande condizione fisica e la scelta di giocare il doppio anziché il singolare nasce proprio dall’esigenza di non compromettere troppo un ginocchio che lo ha costretto a dire addio al tennis.
La scelta di giocare insieme a Nadal ha emozionato tutti i tifosi che sognavano di vedere un ultimo match tra i due tennisti forse più amati di sempre, gli stessi che hanno regalato match sensazionali scrivendo parte della storia di questo fantastico sport.

Federer scende in campo insieme a Nadal, l’ultimo ballo del re

Tutto pronto per l’inizio di una Laver Cup particolare che comunque vada entrerà nella storia del tennis, verrà infatti ricordata come l’ultima partita ufficiale di Roger Federer che scenderà in campo nel doppio in coppia contro il grande amico Rafa Nadal.
Il doppio di Federer sarà il secondo match in programma della giornata, prima il singolare tra Casper Ruud e Jack Sock.

Roger Federer
Roger Federer – Nanopress.it

Il mondo del tennis saluterà per l’ultima volta quello che con ogni probabilità è stato il tennista più amato di sempre, considerato da tutti come il più grande tennista mai esistito nonostante sia Nadal che Djokovic siano riusciti a vincere più slam in carriera.

Atteso il tutto esaurito a Londra per l’ultimo ballo di Re Roger, la sua classe ed eleganza mancherà a tutto lo sport con il campione di Basilea che però ha promesso di non abbandonare il tennis e di continuare (vedremo in quale forma) ad essere presente all’interno del circuito ATP.
Il Team Europa sembra oggettivamente superiore tecnicamente, vedremo se la giornata di oggi riserverà qualche sorpresa o se i ragazzi allenati da Borg riusciranno a conquistare quattro vittorie per partire subito con il piede giusto in questa storica Laver Cup.