Luigi Di Maio intervistato da Cnn: 'Le fake news non fanno parte del M5S'

di maio cnn

Il M5S è forse la forza politica che più ha tratto vantaggio dalla vittoria del no al referendum e così la Cnn intervista Luigi Di Maio in qualità di candidato premier in pectore o per lo meno come esponente di punta del movimento di Beppe Grillo. A intervistarlo è Christiane Amanpour, giornalista di punta della nota emittente a stelle e strisce: le domande sono tante e toccano molti punti delicati per il M5S, a partire dall’inchiesta di BuzzFeed sui siti di fake news direttamente collegati al blog ufficiale del M5S. “Non fanno parte della nostra politica”, dice Di Maio in italiano. “Questo è il momento di andare al voto il prima possibile”, risponde a proposito della possibilità di un governo a 5 Stelle. Altro punto dolente sono i guai di Virginia Raggi a Roma che, assicura Di Maio, non saranno un freno all’azione del movimento. “La nostra amministrazione sarà in grado di cambiare l’Italia, libera dalla logica delle grandi banche”, afferma. Il video è diventato virale in rete: in molti fanno notare come, dopo aver preso in giro Renzi per un inglese non eccelso, il premier in pectore del M5S non sappia parlarlo tanto da usare il traduttore.

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere