Londra: uomo armato fermato a Westminster. Parlamento chiuso per sicurezza

Uomo con coltello Parlamento Londra

Un uomo di circa 30 anni è stato bloccato nella tarda mattinata nei pressi del palazzo di Westminster a Londra, sede del Parlamento britannico. L’uomo è stato arrestato perché sospettato di avere con sé un coltello. Sarebbe stato immediatamente bloccato con un taser prima di essere arrestato. La polizia di Londra ha spiegato che non ci sono stati feriti, e secondo quanto riportato dalla Bbc non si tratterebbe di un terrorista.

Secondo quanto riporta il Daily Mirror, la polizia sarebbe intervenuta dopo avere sentito qualcuno che davanti al Parlamento urlava “coltello, coltello”. Sempre secondo lo stesso giornale, l’uomo fermato ha la barba, indossa pantaloni neri e una felpa grigia.

L’arresto è avvenuto intorno alle 11.10 ora locale, le 12.10 in Italia, la polizia armata è corsa verso il St Stephen’s Gate, uno degli ingressi di Westminster, in risposta a urla provenienti dall’esterno. Dopo l’arresto dell’uomo bloccato con un taser, secondo il giornale Evening Standard Westminster è stato chiuso per sicurezza, ma la strada non è stata bloccata.

Il fatto ha avuto luogo vicino alla zona dell’attentato del marzo scorso, quando Khalid Masood dopo avere investito diversi pedoni in auto, ha ferito a morte con un coltello un poliziotto, prima di essere ucciso a sua volta dagli agenti.

E’ TERRORISMO? LONDRA INDAGA
La polizia britannica ha fatto sapere che gli investigatori dell’antiterrorismo stanno indagando sull’uomo fermato fuori dal parlamento a Westminster, a Londra, perché armato con un coltello. “Al momento è troppo presto per avere una piena comprensione delle motivazioni” dell’uomo arrestato, “quindi abbiamo deciso di non dichiararlo un atto terroristico”, spiega la polizia metropolitana di Londra. “In ogni caso, a causa del luogo, delle circostanze e dei recenti tragici eventi, il caso sarà verificato dall’antiterrorismo”, ha chiarito il portavoce delle forze di sicurezza.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere