L’Olimpia Milano è Campione d’Italia, esplode il Forum di Assago!

L’Olimpia Milano si aggiudica Gara 6 al Forum di Assago e conquista lo scudetto numero 29 della sua storia, nulla da fare per la Virtus Segafredo Bologna che si arrende per 4-2.

La festa di Olimpia Milano
La festa di Olimpia Milano – Nanopress.it

In un Forum di Assago tutto esaurito l’Olimpia Milano gioca una partita ai limiti della perfezione e non lascia scampo alla Virtus Bologna chiudendo il discorso nella serie ed aggiudicandosi uno scudetto quasi mai in discussione.

Ettore Messina si gode il trionfo dei suoi ragazzi al termine di una stagione di altissimo livello trascinata da un fenomenale Gigi Datome che dedica il suo primo scudetto in carriera alla sua famiglia.

Il trionfo di Olimpia Milano

Una prova di forza importante dei ragazzi di Messina che hanno dimostrato una crescita caratteriale importante in questa ultima stagione.

Gigi Datome
Gigi Datome – Nanopress.it

Voleva vendicarsi dopo il 4-0 subito lo scorso anno Milano, l’obiettivo è stato pienamente raggiunto e Ettore Messina può festeggiare il primo titolo nazionale del suo triennio, il 29esimo della storia di questo grande club.

Partita sontuosa di Gigi Datome, “top-scorer” dei padroni di casa ed assoluto trascinatore di Gara 6 con ben 23 punti e tante giocate di qualità.
Strepitosa anche la prova di Sergio Rodriguez che mette a segno 12 punti ed 8 assist segnando anche una tripla da metà campo “alla Steph Curry”che ha fatto letteralmente esplodere il Forum di Assago.

Messina ha costruito con il tempo una squadra vincente e competitiva, facendo leva sulle sue idee e sfruttando al massimo le caratteristiche dei suoi giocatori; una grandissima difesa ed una squadra che gioca con un livello di aggressività e fisicità che raramente abbiamo visto in Italia.

 

Virtus Bologna, sconfitta a testa alta!

Ci hanno provato i ragazzi di Scariolo ma la superiorità dei padroni di casa è stata fin da gara 1 molto evidente.

Virtus Bologna-Olimpia Milano
Virtus Bologna-Olimpia Milano – Nanopress.it

La serie termina 4-2 con Bologna brava a “posticipare” il più possibile la vittoria dei lombardi grazie a prestazioni di buon livello e tanta forza mentale.

Per gli emiliani rimane comunque l’amarezza per la sconfitta ma la consapevolezza di essere una squadra competitiva anche per la prossima stagione.